Exemple

Edizione n.9 per Buy Tourism Online, l’evento di riferimento dedicato al rapporto tra Travel & Innovation e incentrata sulla parola chiave ‘Why’,  in programma alla Fortezza da Basso mercoledì 30 novembre e giovedì 1 dicembre. 

L’edizione 2016 si snoda in 148 eventi e raddoppia lo spazio destinato ai grandi appuntamenti affiancando all’Oracle Main Hall, area dedicata agli ospiti internazionali con dibattiti esclusivamente in inglese, la UniCredit Main Hall, palcoscenico della sessione italiana oltre alle 7 Focus Hall. Protagonisti della due giorni fiorentina i maggiori marchi dell’industria turistica internazionale, i big player del web tra cui: Airbnb, Homeaway, The Priceline Group, Booking.com, TripAdvisor, Expedia. Non mancheranno le catene alberghiere storiche come Best Western, Accor, UNA Hotels & Resort insieme alle nuove esperienze di The Student Hotel e Room Mate Hotels. Quest’ultima aprirà nel 2017 in città, presso il ‘Palazzo del Sonno’, la sua struttura da 400 stanze dedicata a studenti e non solo. Filo rosso di tutti gli incontri sarà ‘Why!’. Continua a leggere BTO 2016, il futuro del turismo online si scrive alla Fortezza da Basso

Exemple

Anche Firenze Fiera partecipa, a fianco dei più importanti Centri congressi italiani e del mondo, al 9° Facility Operations Summit di Aipc (Associazione Internazionale dei Palazzi dei Congressi), in programma a Barcellona dal 27 al 29 novembre.
Tre giorni no stop  con un’agenda ricca di incontri e appuntamenti con numerose sessioni di networking per uno confronto costruttivo su competenze specifiche e per uno ampio scambio di informazioni con i colleghi internazionali.
Fra i vari temi trattati con al centro, nella giornata inaugurale, un focus  sui diversi punti di vista operativi della meeting industry nell’era del cambiamento, si parlerà anche di come rafforzare le Business Practices per competere in un mercato globale, del futuro dei servizi tecnologici, delle strategie da mettere in campo per il futuro degli spazi espositivi.

Riflettori puntati anche sulle strategie di crisis management, sui vari processi standard di qualità intesi come strumento di gestione o strategia di marketing e sui nuovi format della comunicazione.

INFO: http://www.aipc.org/index.asp?id=14

 

 

Exemple

Al Palaffari lunedì 28 novembre occhi puntati sull”Alta formazione per costruire le competenze professionali”: una giornata di opportunità e confronto fra scuola, università e impresa. Il programma prevede Laboratori di orientamento all’alta formazione per i settori economici strategici (agro, bio, scienze della vita, turismo e beni culturali, meccanica, design, ambiente  energia, sociale e terzo settore, digital, robotica e fabbrica intelligente), con la partecipazione di circa 360 studenti provenienti da 15 istituti scolastici toscani.

Oltre 200 laureati, selezionati in Toscana parteciperanno invece alla sessione di job placement che vedrà la partecipazione di imprese con posizioni lavorative aperte. L’iniziativa, promossa dall’assessorato Università e ricerca, con il coinvolgimento degli assessorati Istruzione e Attività produttive e dell’Azienda Diritto allo Studio universitario della Toscana, è rivolta alle scuole superiori, istituti universitari, imprese e personale delle istituzioni.

Aprirà i lavori della tavola rotonda (dalla 10 alle 11) il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, la vicepresidente e assessore alla Cultura, Università e Ricerca, Monica Barni, l’assessore all’Istruzione e formazione, Cristina Grieco, l’assessore alle Attività Produttive Stefano Ciuoffo, il presidente dell’Azienda regionale per il Diritto allo studio universitario della Toscana, Marco Moretti, il direttore genreale dell’Ufficio Scolastico regionale per la Toscana, Domenico Petruzzo.

 

 

Exemple

Più di 3.000 camici bianchi sono intervenuti al Palazzo dei Congressi per il 33° Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), l’associazione nata per promuovere, valorizzare e sostenere il ruolo professionale dei medici di medicina generale, sia nella sanità italiana che nelle organizzazioni sanitarie europee e extraeuropee. L’associazione, nata nel 1982, ha sede a Firenze e conta più di 100 sezioni provinciali e subprovinciali coordinate a livella regionale. Tema centrale di questa edizione , che dà il titolo al congresso, è “Ritorno al Futuro: nuove generazioni, nuove idee e nuove cure per le Cure Primarie del nostro Paese”. Fra i vari temi affrontati, l’importanza delle vaccinazioni. Ad esempio si prevede che siano oltre 5 milioni le persone colpite in Italia con il picco previsto per fine gennaio e inizio febbraio tanto che il presidente del Congresso, dott. Claudio Cricelli, ha ammonito” La vaccinazione deve essere rivolta a tutti perché più i cittadini si vaccinano maggiore è la protezione generale”.

Sul caso meningiti in Toscana Cricelli sottolinea l’importanza della vaccinazione antimeningococcica che tuttavia non protegge per decenni ma va ripetuta ogni cinque anni. “In questo senso – prosegue Cricelli – la Regione Toscana sta lavorando con grande professionalità. Come medici di medicina generale della SIMG manteniamo altissima la guardia e, senza creare allarmismi ingiustificati, dobbiamo monitorare, d’intesa con le Istituzioni, quotidianamente la situazione”.

Exemple

Nel ricco panorama della cultura artistica fiorentina agli albori del Quattrocento un ruolo importante fu svolto da Giovanni dal Ponte (Firenze 1385- 1437/8) che una bella mostra curata da Angelo Tartuferi e Lorenzo Sbaraglio, intitolata Giovanni dal Ponte protagonista dell’Umanesimo tardogotico fiorentino, in corso alla Galleria dell’Accademia fino al 12 marzo 2017 mette in evidenza.   Continua a leggere La riscoperta di Giovanni dal Ponte, protagonista dell’Umanesimo tardogotico fiorentino

Exemple

Approda nelle suggestive sale dei Quartieri Monumentali della Fortezza da Basso, dal 25 novembre al 1 dicembre, la mostra “Lo spirito dell’inchiostro orientale” un percorso introduttivo in quella che in Cina non è solo una tecnica artistica, ma una disciplina pregna di memoria storica, tanto da essere considerata parte dell’identità culturale nazionale. La pittura cinese a inchiostro si farà conoscere al pubblico italiano grazie a una ricca esposizione di opere promossa dalla celebre China National Academy of Painting e organizzata in loco dall’Associazione degli Artisti Cinesi in Italia. Saranno 63 i dipinti in mostra firmati da 32 diversi artisti contemporanei: una panoramica variegata di approcci e interpretazioni della pittura a inchiostro nella Cina di oggi, con esempi illustri di questa tecnica secolare come: Yang Xiao Yang (direttore China National Academy of Painting), Lu Yu Shun (vicedirettore China National Academy of Painting), Liu Wenxi, vicepresidente della China Artists Association, riconosciuto come uno dei “primi 100 maestri” della Cina e famoso per essere l’autore del ritratto di Mao Zedong sulle banconote cinesi, Zhou Shao Hua.

La pittura a inchiostro crea enfasi attraverso le sue ombreggiature ed esplosioni, e queste variano secondo il periodo, la provenienza, l’artista e la rappresentazione. Le opere in mostra fino al 1 dicembre rappresentano perfettamente questa grande varietà di interpretazioni contemporanee che vanno dal ritratto realista tratteggiato minuziosamente al paesaggio dalle linee sfumate, fino alle figure geometriche più astratte.  Nello spirito dell’inchiostro convivono la tradizione profondamente radicata nella storia della Cina e lo slancio verso il futuro, l’innovazione, il desiderio di cambiamento e novità. La mostra restituisce al pubblico questa complessità, un’arte che diventa facilmente sinonimo di un popolo che, non dimentico della sua identità, si muove verso nuove frontiere.

Per apprezzare la pittura a inchiostro “classica” tre sono i concetti chiave: il primo è l’unione di uomo e natura, come eredità diretta del pensiero filosofico taoista; il secondo è la metafora, poiché ogni elemento raffigurato nella pittura a inchiostro tradizionale (le montagne, gli alberi, le rocce) ha un significato simbolico. Esiste quindi una sorta di vocabolario allegorico nella tradizione cinese per cui, ad esempio, si dipingono fiori e piante per manifestare sentimenti e principi morali: il fiore del pruno è nobile, l’orchidea è elegante, il bambù è simbolo di modestia e il crisantemo di lealtà. Il terzo concetto chiave è lo stile a mano libera, l’essenza della pittura a inchiostro. Secondo la tradizione la pittura a mano libera accosta le linee visibili a significati reconditi, racchiudendo in sé uno spazio immateriale denso di connotazioni.

Exemple

Si è chiusa alla Fortezza da Basso la prima edizione fiorentina di ARTEFIRENZE 2016 e già si pensa all’edizione 2017. Sì perché la fiera è andata oltre ogni più rosea aspettativa sia per l’affluenza di pubblico (appassionati di arte contemporanea ma anche galleristi e collezionisti) che per il giro di affari e le vendite di opere in fiera. Merito del mix vincente fra Artetra, la società di Salerno organizzatrice e PrinceArt, società con sede a Salerno e a Milano presieduta da Armando Principe, che con esperti consulenti d’arte ha supportato i visitatori negli acquisti.   “Siamo molto contenti di questa prima edizione, il commento di Veronica Nicoli, Presidente di Artetra –  sia per la soddisfazione degli artisti entusiasti di aver esposto a Firenze, capitale dell’arte e del bello, che per il successo commerciale con un trend in crescita, il migliore degli ultimi 20 anni. Grazie alla collaborazione con la PrinceArt già da qualche anno siamo al fianco di tanti artisti italiani e stranieri con l’intento di dar vita ad una vera e propria accademy fornendo loro strumenti manageriali per il proprio percorso di crescita professionale e artistica”.

A chiusura dell’evento, la consegna del Premio Sandro Botticelli per mano di Daniele Radini Tedeschi, commissario della Biennale di Venezia. Nella sezione pittura sono state premiate Laura Longhitano Ruffilli, Annamaria Volpe, Salvatore Ruggeri e Stefano Di Loreto; per la scultura il premio è andato a Ivana Barsciglié, mentre nella sezione fotografia è risultata vincitrice Maria Adelaide Stortiglione.

 

 

Exemple

Al via dal 18 al 20 novembre la 9° edizione di Florence Tattoo Convention, organizzata dall’Associazione Firenze Indelebile che nell’edizione 2015 ha raggiunto il record di visitatori (18.000 presenze). (Orario di apertura al pubblico: venerdì dalle 15,00 alle 02,00 – Sabato dalle 12,00 alle 02,00 – domenica dalle 12,00 alle 24,00). Fra i partecipanti nomi di prestigio internazionale, come l’americano Joe Capobianco, il peruviano Stefano Alcantara, i tedeschi Neon Judas e Randy Engelhard, gli inglesi Hanumantra Lamar e Jo Harrison, i russi Dmitry Babakhin e Ivan Hack , gli artisti americani del Vatican studio e Sam Barber e i greci degli studi  Dr Pepper, Dirty Roses e Prive Tattoo, la canadese Veronique Imbo, Mao & Cathy dello storico studio di Barcellona, Agnieszka kulinska dalla Polonia, Bill Loika e Hanky Panky  pietre miliari olandesi, il keniota Joseph Z Bwire, il portoghese Dave Paulo.

Dall’Italia approdano in Fortezza Franco Vescovi (Vatican studio, California) Stizzo, Zuno, Marco Cerretelli (The Honorable Society, California), Billi Murran, Ivano Natale, Marco Galdo, Antikorpo, Morg, Genziana, Marco Leoni, Marco Manzo, Alessio Ricci.

Spazio anche ai tre dei maggiori esponenti della tecnica Irezumi, Ouka del Rat-Skill tattoo, Tenkiryu della Honke Horiyoshi Family,  Horihige del Luckdrop ink e lo studio koreano Sujang per proseguire con  Matt e Rung Ajarn,  rappresentanti dello stile thai a bacchetta, Patricia Campos e kai Uwe Faust che si cimentano in una tecnica tradizionale nordica, lo studio Tainuitattoo specializzato in polinesiano, Joanna e Phil, The Antahkarana, e Karolina Czaja specialisti del dot optical puntinato a mano e Samuel Olman che si occupa di antichi tatuaggi tribali messicani.

La sezione espositiva ospiterà una mostra curata dall’Associazione culturale Wambly Gleska sui nativi americani, collettive curate da gallerie d’arte, estemporanee associazioni di tatuatori e singoli artisti ormai conosciuti ed apprezzati nonché una sezione dedicata a foto di tatuaggi e modificazione corporea tribali. Particolare attenzione sarà riservata agli eccezionali interventi del pittore genio Henrik Uldalen, che con Billi Murran , Franco Vescovi, Mario Barth e Boris si cimenterà in un seminario aperto a 12 fortunati pittori e al fotografo consacrato dalle star americane Estevan Oriol .

INFO: www.florencetattooconvention.com/2016/#

 

 

Exemple

Dopo Salerno e Roma sbarca a Firenze ARTE FIRENZE 2016, mostra mercato di arte contemporanea (ingresso libero), in programma al Padiglione Arsenale della Fortezza da Basso da venerdì 18 a domenica 20 novembre: pittura, scultura, disegno, fotografia, digital art e altre espressioni artistiche di oggi in vetrina per la gioia di galleristi, collezionisti, critici, esperti d’arte e semplici appassionati. La manifestazione, promossa e organizzata da ARTETRA di Salerno, con il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana, si attesta fra le mostre di riferimento più importanti in Italia per lo sviluppo del mercato dell’arte contemporanea, grazie al valido supporto della Prince Art, società con sede a Salerno e a Milano, che offre a livello globale strategie di investimento in arte contemporanea per privati, istituzioni e corporate.

200 gli artisti partecipanti provenienti da tutta Italia, Europa e vari paesi dell’America Latina, che godranno del supporto di esperti venditori, consulenti d’arte della Prince Art.

In programma la prima edizione del Premio Internazionale d’Arte Contemporanea “Sandro Botticelli”, ‘un premio democratico, come spiegano gli organizzatori, che unisce tradizione e sperimentazioni contemporanee sotto il segno del valore assoluto della bellezza, in omaggio all’artista fiorentino che nel Rinascimento è stato il più grande interprete degli ideali classici di armonia e bellezza dando vita a capolavori assoluti come la Primavera e la Nascita di Venere. Ospite d’onore lo storico e critico d’arte romano Daniele Radini Tedeschi, commissario della Biennale di Venezia 2015 e riconfermato per il 2017.

La kermesse sarà inaugurata da Vittorio Sgarbi che anche in questa edizione fiorentina selezionerà 8 artisti che si aggiungeranno ai 22 selezionati a Arte Salerno 2016 e a Caput Mundi Arte Roma in un percorso continuativo che chiuderà il 2016 con la mostra collettiva “Vittorio Sgarbi – la Selezione” nella Prince Art Gallery – Casa d’Aste di Salerno.

Fitto il calendario degli eventi con happening musicali, performance artistiche, workshop, letture che vedranno coinvolti professionisti e personalità del mondo del mercato dell’arte e della cultura.

INFO:   www.artetra.itinfo@artetra.it – Tel. +39 089 255386 – 237757

Orario di apertura al pubblico:                  Venerdì 18 novembre: dalle 18,00 alle 21,00

                                                                              Sabato e domenica 19 e 20 novembre: dalle 10,00 alle 21,00

 

Exemple

I bambini più fragili, in particolare quelli con problemi neurologici e con malattie croniche e rare e i bambini migranti, che hanno bisogno del massimo delle cure e dell’attenzione da parte delle istituzioni al centro del 72° Congresso Italiano di Pediatria, al Palazzo dei Congressi e degli Affari dal 16 al 19 novembre. Logo del Congresso la Madonna col Bambino, capolavoro in terracotta invetriata di Luca della Robbia conservata al Philadelphia Museum of Art di Philadelphia, città gemellata con Firenze, il cui ospedale pediatrico conserva da sempre rapporti di fruttuosa collaborazione con il Meyer di Firenze e con la SIP. Il congresso, che ritorna a Firenze dopo 41 anni, è organizzato dalla Società Italiana di Pediatria (SIP, una fra le più antiche in Italia e in Europa), dalla Società Italiana di Neurologia Pediatrica (SINP) e dai Gruppi di Studio per il Bambino Migrante e per la Qualità della SIP.

Promozione della salute e dei diritti dei bambini sono parte integrante della Pediatria oggi. Promozione delle vaccinazioni e di stili di vita orientati alla salute saranno temi di grande impatto al Congresso perché in grado di condizionare il destino dei nostri bambini in termini di qualità della vita e della salute anche a distanza. Durante il congresso ricorreranno quest’anno la giornata del neonato pretermine (17 novembre) e la giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza (20 novembre), in occasione della quale la SIP celebra da molti anni gli Stati generali della Pediatria, dedicati quest’anno al tema della lotta contro il maltrattamento e l’abuso. L’evento nazionale si terrà il 19 novembre all’interno del Congresso nazionale con il coinvolgimento degli studenti e della città su un tema dai forti accenti etici e sociali.

INFO: http://www.congresso.sip.it/