Exemple

È dedicato ai temi della Sanità e del Welfare l’appuntamento dell’11 novembre al Palazzo dei Congressi con Dire e Fare, la manifestazione promossa da Anci Toscana con il patrocinio della Regione Toscana. La giornata prevede, dopo l’apertura dei lavori in seduta plenaria, quattro tavoli tematici paralleli in cui sono chiamati a confrontarsi esperti, amministratori e portatori di interesse. Nei tavoli, dopo le relazioni introduttive, sarà riservato un ampio spazio al dibattito e alla partecipazione: un facilitatore aiuterà a rendere attiva la discussione e un coordinatore aiuterà nella produzione di un documento di sintesi da presentare in plenaria. La presidente dell’Area Welfare di Legacoop Toscana Eleonora Vanni interverrà al tavolo 4 “Ripensare l’offerta dei servizi di welfare” che sarà dedicato ad una riflessione su come riorganizzare l’offerta di questi servizi in un contesto territoriale che riscopre l’importanza della programmazione e dei sistemi a rete. Alla discussione, coordinata dall’assessore del Comune di Siena Anna Ferretti, parteciperanno Barbara Trambusti (Regione Toscana), Patrizia Castellucci (Asl Toscana Sud Est) e Carlo Rossi.

INFO: http://www.ancitoscana.it/component/k2/679-dire-e-fare-sa

 

 

Exemple

4.800 mq. di area espositiva, 160 espositori, 20.000 visitatori, 6 mostre tematiche, 100 eventi culturali (conferenze, tavole rotonde, meeting, incontri tecnici, comunicazioni, ecc.) con più di 400 relatori in fiera e fuori fiera. Questi i dati di partenza della 5° edizione del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, edizione speciale che coincide con le celebrazioni per i 50 anni dall’Alluvione con cerimonia inaugurale al Cenacolo di Santa Croce, luogo simbolo di quel terribile 4 novembre del 1966, alla quale parteciperanno importanti personalità e autorità. E sarà anche un’occasione ghiotta per ammirare l’Ultima Cena del Vasari, riportata al suo recente splendore dopo un lungo e accurato intervento di restauro. “Il ritorno dell’Ultima Cena di Giorgio Vasari nella Basilica di Santa Croce a Firenze a cinquant’anni dalla piena dell’Arno – ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – è il frutto di quella virtuosa collaborazione tra pubblico e privato nella tutela del patrimonio culturale premiata dall’Artbonus. Le stesse eccellenze, la stessa determinazione e, ne sono certo, la stessa generosità sono e saranno al servizio del patrimonio culturale del Centro Italia duramente colpito dal sisma”.

Dal 10 all’11 novembre nei padiglioni espositivi della Fortezza da Basso scenderanno in campo i principali operatori del settore a testimonianza di un sistema ancora vivo e importante nel nostro Paese, nei diversi settori dell’operatività, della formazione, della ricerca e dei servizi per la conservazione e il restauro del patrimonio culturale e ambientale.

L’edizione 2016 è stata pensata anche per il grande pubblico che potrà visitare gli stands e partecipare ad un ricco calendario di eventi, conferenze, incontri tecnici, tavole rotonde, il tutto organizzato con partner di alto profilo su scala internazionale.  In programma anche incontri BtoB con delegati internazionali, promossi da ICE e Assorestauro e la terza edizione del Premio Friends of Florence con l’investimento di 20.000,00 euro per un progetto di restauro.

INFO: www.salonerestaurofirenze.org

 

Exemple

Ginecologi, Neonatologi, Pediatri, Anatomo-Patologi, Ostetriche e Dietiste si incontrano al Palazzo degli Affari dal 9 al 10 novembre per un aggiornamento sulla prevenzione e la cura di quelle patologie in grado di compromettere la salute della madre e del nascituro a breve e lungo termine. Continua a leggere 300 specialisti a confronto per il Congresso Update in Medicina materno-fetale dal 9 al 10 novembre al Palaffari

Exemple

Oggi, venerdì 4 novembre, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nella sua giornata fiorentina per le celebrazioni del Cinquantesimo anniversario dell’ Alluvione, dopo la visita in  Santa Croce, all’Auditorium de La Nazione per il taglio del nastro della mostra “L’Arno straripa a Firenze” e nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio per la cerimonia ufficiale, ha aperto al Palazzo degli Affari la cerimonia inaugurale  della Global Conference on Maternal Infant Health.  Il congresso, in programma fino a domenica 6 novembre,  è organizzato dall’International Federation of Gynecology & Obstetrics (FIGO)  e dal World Health Organization (WHO) con l’obiettivo di trovare strategie comuni per migliorare le condizioni e la salute materna e dei neonati e bambini in tutto il mondo, riducendo le forti diseguaglianze fra paesi e continenti.
Nel discorso introduttivo  Flavia Bustreo, Vice Direttore Generale per la Salute della Famiglia, delle donne e dei bambini presso l’OMS, dopo aver ringraziato il Presidente Mattarella per la sua presenza, ha ricordato l’importanza di trovarsi a Firenze dove è nato ed è stato custodito per secoli –  con lo storico Spedale degli Innocenti – il valore assoluto della cura e dell’assistenza ai più piccoli e da qui si è diffuso in tutto il mondo.  Perché, come dichiarò Nelson Mandela   “Non c’è modo migliore di capire l’anima di una società e di un paese che vedere come tratta i bambini e le donne”.

INFO: https://www.eiseverywhere.com/ehome/155029