Exemple

Dall’8 al 12 aprile 2019 sbarca al Palacongressi e Palaffari la 13° Conferenza ECAMP (European Conference on Atoms, Molecules and Photons) che porterà in città oltre 700 delegati da tutta Europa.

“Siamo riusciti a strappare il congresso ad altre prestigiose sedi europee – spiega il Prof. Guglielmo Tino dell’Università di Firenze e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – e vincente è stata non solo la scelta di una delle città d’arte più belle, culla del Rinascimento e delle arti, ma anche la presenza di un ateneo, quello fiorentino, con punte di eccellenza come il LENS (Laboratorio Europeo di Spettroscopia non Lineare), confrontabili con quelle dei più avanzati paesi del mondo nelle ricerche in questo settore”. Il risultato è frutto di un lavoro di partnership fra il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università, l’OIC e Firenze Fiera che hanno sostenuto i plus della sede avanzata in fase di candidatura nel settembre scorso a Francoforte.

Non sarà un caso che il congresso si tenga proprio a Firenze dove nel 1775, per volontà del granduca Pietro Leopoldo di Lorena, nacque il Museo della Specola in via Romana, il primo della storia fra quelli di carattere scientifico aperto al pubblico dove furano raccolti per volere del fisico Felice Fontana non solo reperti naturalistici ma anche strumenti scientifici provenienti dalle collezioni scientifiche, alcuni dei quali appartenuti proprio a Galileo.

“Nonostante la scarsità di finanziamenti statali per la ricerca, riusciamo ad attrarre finanziamenti da parte della Commissione Europea – prosegue il Prof. Tino, chair del board del congresso –   e saremo tra gli attori principali del Progetto Bandiera Europeo “Quantum Technologies” che partirà proprio nel 2018/2019 con un investimento di 1 miliardo di euro”. L’obiettivo è quello di arrivare allo sviluppo entro 5 anni di orologi e sensori atomici molto più precisi di quelli attuali; entro 10 anni di creare una rete internet quantistica che colleghi le principali città europee e realizzare carte di credito ultrasicure basate sulla crittografia quantistica. Ma forse il progetto più ambizioso di tutti è costruire entro 10 anni un computer quantistico in grado di elaborare rapidamente calcoli che a un supercomputer richiederebbero un tempo pari a quello dell’età dell’universo. Tutto questo con sistemi quantistici i cui elementi essenziali sono appunto atomi, molecole e fotoni.

Exemple

Ortopedici, endocrinologi, internisti, reumatologi insieme al Palazzo degli Affari dal 15 al 17 dicembre per l’XI Congresso ORTOMED della Società Italiana di Ortopedia, Medicina e delle Malattie Rare dello Scheletro, fondata nel 2006 dalla Prof.M.L.Brandi e dal Prof.M.I.Gusso con lo scopo di affrontare dal punto di vista scientifico le varie problematiche relative ai vari campi come l’osteoartrosi, le malattie metaboliche dell’osso e le malattie rare.

“L’XI Congresso ORTOMED – dichiara il Presidente, Prof. Giulio Guido – organizzato nella splendida cornice  della città di Firenze come negli anni precedenti, vede la partecipazione dei più importanti esperti sia nazionali che internazionali e tratterà diversi temi: verranno affrontati argomenti riguardanti l’alimentazione e la qualità dell’osso, la sarcopenia con particolare riguardo alla prevenzione, diagnosi e trattamento. Verranno affrontati ed approfonditi temi come l’osteoporosi, l’osteartrosi, il dolore articolare, le problematiche riguardanti  l’interfaccia osso protesi. Si parlerà anche di terapia chirurgica ortopedica con particolare riguardo a quelle fratture ritenute difficili, di terapia farmacologica con nuove indicazioni per alcuni farmaci. Ci saranno sessioni dedicate alla consegna dei premi per i prodotti di ricerca, per i migliori contributi scientifici ed il conferimento della Medaglia OrtoMed 2016 al Prof.Luigi Dei Magnifico, Rettore dell’Università degli Studi di Firenze.   

Exemple

Mercoledì 7 dicembre torna alla Fortezza da Basso Nextech Festival con un’edizione “Legend” davvero speciale. La serata sarà dedicata agli artisti che hanno fatto la storia della musica techno, e tra questi figura certamente anche Chris Liebing. Un appuntamento che riporta in città uno dei maggiori punti di riferimento della musica elettronica dell’ultimo decennio. Dj, produttore, conduttore di un radio show e forza propulsiva dietro ad etichette come la CLR e la Spinclub Recordings,
 Chris Liebing si è distinto negli anni per carisma, professionalità e tecnica innovativa. Continua a leggere Conto alla rovescia per Nextech Festival mercoledì 7 dicembre alla Fortezza da Basso

Exemple

Parte da Firenze il cammino del Piano Strategico di Sviluppo del Turismo 2017-2022. Al via venerdì 2 dicembre, Ecosistemi Digitali: evento pubblico, promosso dal Mibact, Mise e Regioni italiane, e sviluppato assieme alla Regione Toscana e a Toscana Promozione Turistica, durante il quale sarà definito un impegno comune per lo sviluppo della digitalizzazione nella promozione turistica della Destinazione Italia e saranno elaborate le progettualità e definite le azioni per l’attuazione del Piano Strategico 2017-2022 sui temi del turismo digitale.

Una scelta non casuale, quella di organizzare Ecosistemi Digitali nella giornata successiva alla conclusione dei lavori di BTO 2016, ma pensata proprio per mettere in relazione i contenuti di quello che è oggi, in Italia, il principale evento dedicato al Turismo Online, con l’approfondimento verticale sui temi dell’innovazione del gruppo di lavoro TDLAB, il laboratorio istituito dal Mibact nel 2014 con l’obiettivo di definire e favorire l’attuazione della strategia digitale per il turismo in Italia.

Ospitato all’interno del Padiglione Cavaniglia, Ecosistemi Digitali si articolerà in due sessione: quella mattutina, ad invito, vedrà gli interventi di vari esperti e 15 tavoli di lavoro; mentre quella pomeridiana, aperta al pubblico, sarà l’occasione per presentare i risultati dei tavoli e illustrare i primi step attuativi del Piano Strategico di Sviluppo del Turismo 2017-2022 con particolare riferimento alla digitalizzazione della promozione turistica della Destinazione Italia.