Exemple

A chi desideri conoscere la storia dell’Italia ebraica una visita questa estate è d’obbligo alla Galleria degli Uffizi dove dal 27 giugno al 27 ottobre va in scena Tutti i colori dell’Italia ebraica. Tessuti preziosi dal tempio di Gerusalemme al pret – à porter , la mostra curata da Dora Liscia Bemporad e Olga Melasecchi che raccoglie nell’Aula Magliabechiana 140 opere fra arazzi, merletti, stoffe e addobbi vari di uso quotidiano e religioso. Continua a leggere Suggestioni preziose dell’Italia ebraica attraverso i suoi tessuti in mostra agli Uffizi fino al 27 ottobre

Exemple

Con Pitti Filati n.85, dal 26 al 28 giugno alla Fortezza da Basso, si chiude la stagione estiva degli eventi 2019 di Pitti Immagine. La kermesse, l’evento internazionale di riferimento del settore dei filati per maglieria, continua a puntare sulla ricerca, consolidando le sinergie fra le diverse aree e potenziando il ruolo dello Spazio Ricerca, centro propulsore di creatività. Protagonista di questa 85° edizione, l’anteprima mondiale autunno/inverno 2020/2021 delle collezioni di filati per maglieria. Occhi puntati sulla sostenibilità, oggetto di una ricerca in continuo sviluppo nel mondo della produzione dei filati e di una coscienza etica sempre più forte e diffusa. Nasce così SUSTAINABLE, un’area interamente dedicata alla sostenibilità in senso ampio, pensata ed allestita per valorizzare esclusivamente prodotti sostenibili presenti nelle collezioni.

134 i marchi in mostra , di cui 30 provenienti dall’estero (Regno Unito, Giappone, Perù, Cina, Germania, Turchia, Australia, Romania, Mauritius, India, Sudafrica, Portogallo); 23 gli espositori presenti a Fashion at Work, lo spazio sempre più interattivo che raggruppa espositori italiani e stranieri impegnati in consulenze stilistiche, progettazione punti e prototipi, stampa su maglia, macchine per magleria, ecc.

In programma anche FEEL THE YARN, che festeggia i suoi primi 10 anni con un concorso dedicato agli aspiranti stilisti provenienti da una selezione delle migliori scuole di moda internazionali. Da non perdere anche l’area KNITCLUB, lo spazio che rende protagonisti i maglifici di qualità.

Per gli appassionati di vintage infine torna l’appuntamento con VINTAGE SELECTION n.34, in scena al Padiglione Medici con il meglio dei capi di abbigliamento, accessori e oggetti di design vintage.

Exemple

Tutto è pronto per Pitti Bimbo n.89, dal 20 al 22 giugno alla Fortezza da Basso, l’evento più importante per il fashion & lifestyle for kids : dai nuovi progetti legati alla ricerca alle novità dei big brand, tra i quali il debutto al salone di Emporio Armani.

560 le collezioni in mostra di cui 337 provenienti dall’estero (il 60% del totale). attesi oltre 5.350 compratori (di cui 2.450 esteri) e un totale di 10.000 visitatori secondo i dati dell’ultima edizione estiva. In scena le griffe e i brand più affermati suddivisi per sezioni, ciascuna con una propria cifra, come  la vocazione sartoriale di Apartment, il dinamismo di Sport Generation, l’anima urban di Superstreet per approdare al sempre più importante ed esteso pianeta lifestyle che prende vita dal design pop di Francy Room e agli Editorials che esplorano una serie di trend complementari al guardaroba. Una tappa irrinunciabile per i buyer dei grandi departmentent store, le boutique, i concept store, i siti di e-commerce,i negozi indipendenti e tutti coloro che lavorano per ils empre più tarsversale pianeta delle collezioni bimbo.

Exemple

Con 1.220 marchi di cui 549 esteri e 230 tra nuovi nomi e rientri, su una superficie espositiva totale di 60.000 metri quadrati,  prende il via alla Fortezza da Basso dall’11 al 14 giugno PITTI UOMO n.96, la manifestazione di riferimento a livello globale per il menswear e il lifestyle contemporaneo. Un mondo che a ogni edizione esprime, con uno stile e progetti unici, gli input più nuovi della moda contemporanea.In campo progetti che coniugano outdoor e attitudine fashion, raccontando le nuove anime del guardaroba athleisure  e svelando il saper fare degli artigiani contemporanei. In mostra anche le eccellenze del nuovo classico accanto ai brand dello sportswear più  aggiornato, le new generation di talenti dal Nord Europa e le nuove leve della scena fashion dal Far East, fino al luxury streetstyle e agli stili più cutting-edge. Tutto questo con l’atmosfera unica della Pitti Experince.

Tema dei saloni estivi di Pitti Immagine 2019 è The Pitti Special Click che sintetizza l’energia  particolare che si vive in Fortezza e che improvvisamente trova una direzione: è così che il Piazzale Centrale della Fortezza si trasforma ancora una volta attraverso il set curato dal life-styler Sergio Colantuoni.

Tanti gli special  guests di questa edizione come Clare Waight Keller, stilista britannica e direttore artistico del brand Givenchy, Salvatore Ferragamo che con l’iniziativa Florence Calling sceglie Pitti Uomo come palcoscenico per la sua nuova collezine menswear PE 2020  e il noto e poliedrico artista americano Sterling Ruby che presenterà la prima collezione del suo brand S.R. STUDIO .LA.CA.

Exemple

E’ stato l’orgoglio che ha trasformato gli angeli in diavoli; è l’umiltà che rende gli uomini uguali agli angeli“. Parafrasando Sant’Agostino, con l’umiltà che da sempre è la virtù dei grandi, Leonardo amava definrisi “omo senza lettere” ma in realtà non fu proprio così. Sappiamo infatti che non gli era sufficiente  l’insegnamento diretto della Natura: figlio illegittimo del notaio Ser Piero, aveva bisogno di un confronto intimo, diretto con gli autori, antichi e moderni. Continua a leggere La biblioteca del Genio Universale rivive al Museo Galileo fino al 22 settembre

Exemple

Sul tema Collaborazione e Sostenibilità: driver di cambiamento per le fiere italiane si è svolto mercoledì 5 giugno a Roma all’Auditorium dell’Ara Pacis il 4° Global Exhibitions Day.La giornata celebrativa delle Fiere è nata nel 2016 per iniziativa di UFI – Unione Mondiale delle Fiere e di AEFI – Associazione Esposizioni e Fiere Italiane.

“Le fiere italiane che generano affari per 60 miliardi di euro e danno origine al 50% delle esportazioni delle imprese che vi partecipano, sono uno strumento fondamentale di sviluppo straordinario, in grado di reagire alle situazioni di crisi, innovando e rinnovandosi – ha ricordato Laezza, presidente AEFI.  Un asset strategico che va sostenuto con misure dedicate”.

Dopo gli interventi delle Autorità che hanno sottolineato la valenza dell’attività fieristica rispetto alla crescita delle esportazioni degli ultimi anni, nel pomeriggio hanno preso la parola i rappresentanti delle fiere italiane (Bologna Fiere, Ferrara Fiere Congressi, Fiera Bolzano, Fiera Milano, Fiera Roma, Firenze Fiera, Ieg-Italian Exhibition Group, Riva del Garda Fierecongressi, Veronafiere e Villa Erba). Fra questi Sandro Nocchi, Direttore Amministrativo di Firenze Fiera,  che ha sottolineato l’impegno della società fiorentina in tema di ecostenibilità con l’ottenimento della certificazione ISO 14001 ed una capillare ed attenta attività di raccolta differenziata svolta costantemente in fase di allestimento, svolgimento e disallestimento dell’evento.