Exemple

The Elegance of SPEED dall’11 giugno al 16 settembre a Palazzo Pitti

Dall’11 giugno al 16 settembre nelle sale dell’Andito degli Angiolini a Palazzo Pitti , 90 straordinari scatti fotografici illustrano il fascino intramontabile dell’automobile, icona di eleganza e bellezza e il potere seducente ed irrefrenabile della velocità, così come si viveva a Firenze e  in Toscana nel trentennio che va dal 1934 al 1965. The elegance of speed è il titolo della bella mostra realizzata dalle Gallerie degli Uffizi in collaborazione  con la casa editrice Gruppo Editoriale e con l’Archivio Foto Locchi, un patrimonio culturale di inestimabile valore, tutelato dal MIBACT, che raccoglie oltre 5 milioni di immagini, di cui ben 20.000 dedicate alla storia dell’automobile.Suddivisa in tre sezioni, la mostra ripercorre un periodo di grandi trasformazioni anche nella viabilità cittadina e nella storia di Firenze. Così se nella prima sezione il visitatore potrà ripercorrere i tracciati delle principali gare agonistiche in Toscana (dal Circuito del Mugello alla Coppa della Consuma), nella seconda sezione si troverà davanti i grandi piloti, da Tazio Nuvolari a Giannino Marzotto che anche in auto non rinunciava mai al suo look perfetto: camicia, doppiopetto e cravatta, al thailandese Principe Bira, sfrontato pilota di Formula Uno ma anche appassionato velista che partecipò a ben 4 Olimpiadi.  L’ultima sezione della mostra rende omaggio al fashion più sofisticato delle carrozzerie con le sfilate ovvero i concorsi di eleganza per automobili, un vezzo per pochi che debuttò nel giugno del 1948, a due passi dalla mostra, nell’incanto del Giardino di Boboli, dove si svolse il I° Concorso d’Eleganza per Automobili”.

(Fiamma Domestici)