Exemple

80 studenti per 80 botteghe: la Camera di Commercio di Firenze al fianco degli Uffizi e delle associazioni per il 1°progetto pilota di alternanza scuola lavoro

Tags:

E’ stato presentato stamani (10 ottobre) all’ Auditorium Vasari presso la Galleria degli Uffizi, dal direttore del museo, Eike Schmidt, dal presidente della Camera di Commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi, dal responsabile dell’Ufficio scolastico regionale Roberto Curtolo, dal presidente di Confartigianato, Alessandro Vittorio Sorani e da Tamara Ermini, vicepresidente  di CNA , il primo progetto di alternanza scuola lavoro che unisce il più importante museo italiano con il sistema delle imprese fiorentine dell’artigianato artistico.

“L’idea è partita dal Dipartimento Scuola Giovani delle Gallerie degli Uffizi, diretto da Silvia Mascalchi – dichiara Eike Schmidt – L’artigianato non è una forma minore di conoscenza, e l’apprendimento delle tecniche metterà gli studenti in condizione di apprezzare e riconoscere l’arte che li circonda in città e nei musei”.

“Il lavoro più bello e nobile è con le mani, avere la possibilità di farlo sperimentare ai ragazzi che frequentano le scuole superiori e collegarlo a ciò che si faceva nelle botteghe 500 anni fa è un’opportunità straordinaria. Ci fa ben sperare sul fatto che tante professioni, per troppo tempo snobbate, stiano tornando al centro degli interessi di una generazione, proprio come è stato con gli artisti del Rinascimento”, il commento di Leonardo Bassilichi, che rivolto agli studenti presenti in sala aggiunge:  “Il progetto che abbiamo messo in campo ha una duplicie finalità:  a sostegno dell’occupazione giovanile e come incentivo per il difficile passaggio generazionale nel mondo artigiano, strategico a Firenze, città per antonomasia dell’artigianato artistico.”

“La perfetta sinergia con gli Uffizi e le altre realtà coinvolte nel nostro progetto – conclude Bassilichi – è la prova che anche a Firenze si può fare sistema, lavorando tutti insieme per il futuro dei giovani, come già stiamo facendo per Didacta Italia, la prima mostra sulla scuola in Italia che si inaugura alla Fortezza da Basso giovedì prossimo e per la Mostra Internazionale dell’Artigianato 2019, che sarà completamente rinnovata nella sua veste e contenuti e rappresenterà il luogo per eccellenza dove gli artigiani si racconteranno, incontrando nuovi consumatori e aprendosi a nuovi mercati”.