Exemple

BTO 2016, il futuro del turismo online si scrive alla Fortezza da Basso

Tags:

Edizione n.9 per Buy Tourism Online, l’evento di riferimento dedicato al rapporto tra Travel & Innovation e incentrata sulla parola chiave ‘Why’,  in programma alla Fortezza da Basso mercoledì 30 novembre e giovedì 1 dicembre. 

L’edizione 2016 si snoda in 148 eventi e raddoppia lo spazio destinato ai grandi appuntamenti affiancando all’Oracle Main Hall, area dedicata agli ospiti internazionali con dibattiti esclusivamente in inglese, la UniCredit Main Hall, palcoscenico della sessione italiana oltre alle 7 Focus Hall. Protagonisti della due giorni fiorentina i maggiori marchi dell’industria turistica internazionale, i big player del web tra cui: Airbnb, Homeaway, The Priceline Group, Booking.com, TripAdvisor, Expedia. Non mancheranno le catene alberghiere storiche come Best Western, Accor, UNA Hotels & Resort insieme alle nuove esperienze di The Student Hotel e Room Mate Hotels. Quest’ultima aprirà nel 2017 in città, presso il ‘Palazzo del Sonno’, la sua struttura da 400 stanze dedicata a studenti e non solo. Filo rosso di tutti gli incontri sarà ‘Why!’.

Tante le regioni italiane presenti anche quest’anno, a BTO: oltre alla Toscana, Basilicata, Liguria, Lombardia, Puglia, Abruzzo, Marche, Sicilia, Sardegna, Lazio, Umbria ed Emilia Romagna.

Alfonso Pecorario Scanio e Anna Paola Concia discuteranno del rapporto Italia – Germania,  mentre Euro Beinat, professore di Geoinformatica dell’Università di Salisburgo, parlerà di intelligenza artificiale e analisi dei dati.

Tornano a grande richiesta gli appuntamenti formativi. Tra i temi chiave dell’edizione 2016: gli host della sharing economy; i nuovi booking engine; le strategie di web marketing personalizzate; la foodiscovery e l’etica degli indici reputazionali; i prodotti Digital Detox, per una vacanza all’insegna dell’equilibrio mente, corpo e tecnologia; le chat come nuovi canali di comunicazione tra brand e consumatori; e il confronto tra Snapchat e Instagram Stories, a proposito di strumenti di storytelling aziendale.

Tra le novità di BTO 2016 il contest Startup Italian Open promosso e supportato da Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze in collaborazione con Phocuswright Europe e Travel Appeal, che premierà la realtà più innovativa in ambito turistico tra quelle selezionate per la competizione, e che a maggio 2017 volerà ad Amsterdam per partecipare alla conferenza internazionale Phocuswright Europe.

Una food experience all’insegna di ironia e storia quella che contrapporrà la cucina ebraica ashkenazita, dell’Europa centro-orientale e la cucina ‘sefardita’ di origine spagnola con quella ebraica italiana, nell’evento Gan Eden Restaurant. Seimila anni di gioie e dolori nella cucina tradizionale ebraica con due sfidanti d’eccezione, Giuseppe Burschtein e Ugo Caffaz.