City Events

Ogni mese la segnalazione di MOSTRE, eventi culturali, gli appuntamenti da non perdere in città per espositori, visitatori, buyer e congressisti nostri ospiti.

Exemple

Sono proprio ‘incontri miracolosi’ quelli che attendono i visitatori  fino al 29 luglio prossimo a Palazzo Pitti dove, nella Sala delle Nicchie, sono esposte alcune delle opere più importanti di Jacopo Carucci da Pontormo (1494-1557). La mostra intitolata Incontri miracolosi: Pontormo dal disegno alla pittura, curata da Bruce Edelstein e realizzata dagli Uffizi in partnership con il Paul Getty Museum di Los Angeles e il Morgan Library & Museum di New York, punta anche a ridimensionare l’immagine di genio e sregolatezza dell’artista, tramandata nelle Vite dal Vasari nel 1568 grazie a nuovi contributi della storiografia più recente. Continua a leggere Il Pontormo come non l’avete mai visto, a Palazzo Pitti fino al 29 luglio

Exemple

Si celebra quest’anno il 50esimo anniversario del ’68 e Palazzo Strozzi gioca la carta della mostra Nascita di una nazione, un evento imperdibile che mette in scena 80 capolavori di grandi artisti come Renato Guttuso, Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz, Giulio Paolini e Michelangelo. Continua a leggere Nascita di una nazione a Palazzo Strozzi fino al 22 luglio

Exemple

Uno spaccato della magnificenza degli arredi di Villa Vittoria (sede del Palazzo dei Congressi) sarà fruibile da ora in avanti da tutti i fiorentini e turisti in visita alla Galleria degli Uffizi. E’ stata riaperta al pubblico, dopo 49 anni, la Collezione Contini Bonacossi, la straordinaria raccolta d’arte composta da 144 fra dipinti, sculture, maioliche, robbiane ed arredi donata alla Stato per volontà di Alessandro Contini Bonaccossi (raffinato collezionista e proprietario dell’affascinante dimora fiorentina), e dei suoi eredi, i figli Augusto Alessandro ed Elena Vittoria. Continua a leggere Riapre al pubblico agli Uffizi la Collezione Contini Bonacossi

Exemple

Il mondo creativo e immaginifico di Roberto Capucci in mostra nelle ovattate sale affrescate dell’Andito degli Angiolini a Palazzo Pitti fino al 14 febbraio prossimo. Sono 72 i disegni  che illustrano raffinatissimi costumi maschili realizzati dal grande stilista per il teatro a partire dagli anni Novanta ad occupare la scena della mostra Capucci dionisiaco, piccoli capolavori d’arte che brillano per virtuosità del tratto grafico, eleganza degli accostamenti cromatici, precisione geometrica ai limiti dell’utopia. Continua a leggere Capucci dionisiaco a Palazzo Pitti fino al 14 febbraio

Exemple

Perdersi dietro ad uno ‘scampolo’ di tessuto prezioso, seguire le sue trame sopraffine che disegnano eleganti geometrie o raffinati motivi vegetali e immaginifici animali secondo il gusto, la fantasia e la sensibilità dell’epoca. Ammirarle riflesse e interpretate dai grandi pittori nelle tavole dipinte e negli affreschi dell’epoca. Continua a leggere Elogio del dettaglio. Tessuto e ricchezza a Firenze nel Trecento alla Galleria dell’Accademia dal 5 dicembre al 18 marzo 2018

Exemple

Torna a casa nella sua Firenze, dopo quasi 120 anni di distacco, la Resurrezione, la monumentale lunetta che intorno al 1520 Niccolo’ di Tommaso Antinori commissionò per la prestigiosa Villa Le Rose fuori le mura della città, all’accreditato artista fiorentino Giovanni della Robbia , figlio di Andrea ed ultimo erede di quella produzione in terracotta invetriata del Rinascimento italiano che ancora oggi rappresenta una sorta di griffe, logo del made in Florence nel mondo. Continua a leggere Giovanni della Robbia superstar: al Bargello la lunetta Antinori

Exemple

Uno spaccato della cultura e delle ‘vaporose’ e soffuse atmosfere dei paesaggi del ‘Sol Levante’ a Firenze.

Fino al 7 gennaio 2018 l’Aula Magliabiechiana al pian terreno degli Uffizi ospita la mostra Il rinascimento giapponese. La natura nei dipinti su paravento dal XV al XVII secolo” organizzata dalla Galleria degli Uffizi in collaborazione con l’Agenzia per gli Affari Culturali del Giappone, Continua a leggere Elogio del dettaglio: la natura nei dipinti su paravento giapponese dal XV al XVII secolo in mostra agli Uffizi

Exemple

Un viaggio indimenticabile negli splendori del Cinquecento fiorentino, un evento unico e irripetibile,  è quello che attende i visitatori a Palazzo Strozzi dove fino al 21 gennaio 2018 si potrà visitare la mostra Il Cinquecento a Firenze “maniera moderna” e controriforma. Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna, ultimo atto di una trilogia di mostre a Palazzo Strozzi  a cura di Carlo Falciani e Antonio Natali, avviata nel 2010 con Bronzino e proseguita poi nel 2014 con Pontormo e Rosso Fiorentino. Continua a leggere Grandezza e splendori del Cinquecento a Firenze in mostra a Palazzo Strozzi

Exemple

Dal 1 settembre 2017  parte il nuovo sistema di scontistica per i visitatori dei musei statali fiorentini con l’istituzione di tessere annuali e dal 1 marzo 2018 di tariffe stagionali che favoriranno l’esperienza congiunta di tutti i musei delle Gallerie degli Uffizi, offrendo incentivi  particolari per visitare Palazzo Pitti e il Giardino di Boboli.

“Favoriamo un turismo meno frettoloso, controcorrente e di qualità: un turismo che si basa sulla volontà di conoscenza, che stimola gli scambi culturali fra i popoli e che grazie all’indotto economico, creerà prosperità e nuovi posti di lavoro in tutta la città”, il commento del Direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, che aggiunge:” Il nuovo sistema delle tariffe d’ingresso ai musei delle Gallerie degli Uffizi , premia chi viene a vedere tutto il patrimonio artistico concentrato dai Medici e dai Lorena nei nostri musei, ma disincentiva chi sceglie una sola fetta con le opere più famose”.

Fra le offerte ghiotte dal 1 settembre 2017, da non lasciarsi scappare, la tessera di abbonamento annuale al Giardino di Boboli al prezzo di € 25,00 che con 10 € in più permetterà di estendere la visita a tutti i musei di Palazzo Pitti. L’analoga tessera annuale per gli Uffizi costerà invece € 50,00. Con € 70,00 sarà offerta a tutti la possibilità di  visitare Uffizi, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli. Nel pacchetto della bigliettazione annuale è compreso anche l’accesso a tutte le mostre temporanee e la priorità d’ingresso rispetto alla fila.

A partire dal 1 marzo 2018 verrà introdotta la bigliettazione stagionale che prevede una rimodulazione dei prezzi e una riduzione delle tariffe nei periodi di bassa stagione agli Uffizi, Pitti e Boboli (dal 1 novembre all’ultimo giorno di febbraio). Limitatamente ai musei di Palazzo Pitti, coloro che acquisteranno l’ingresso entro le ore 8.59 e accederanno nella primna fascia oraria nei musei (dalle 8,15 alle 9,25) sarà assicurata una riduzione del 50% che nei mesi invernali si aggiunge allo sconto stagionale.

Alla presentazione alla stampa del progetto, svoltasi lunedì 31 luglio presso i locali di San Pier Schieraggio agli Uffizi, ha partecipato anche il nostro presidente, Leonardo Bassilichi.  

INFO: www.uffizi.it

(Fiamma Domestici)