Exemple

Torna alla Fortezza da Basso il consueto appuntamento con il Florence Tattoo Convention, l’evento annuale atteso a Firenze da giovani e meno giovani, tatuati e non ma sempre incuriositi da quella che ormai è a pieno titolo una espressione d’arte. L’evento nasce nel 2008 dall’idea di Giacomo Del Sala, Lorenzo Provvedi e Luca Lazzerini, esperti di tatuaggi e piercing e intenti a realizzare un grande evento in sicurezza. Lo scopo è divulgare l’importanza delle norme igienico-sanitarie in tema di tattoo e piercing, promuovere la cultura storico-artistica del tatuaggio, valorizzare il lavoro del tatuatore, creare e mantenere contatti.

Sono moltissimi i tatuatori che parteciperanno alla convention. Molti gli italiani ma anche i professionisti provenienti dall’Europa e dal mondo. Il pubblico potrà così scoprire le tante e diverse tecniche dell’arte del tatuaggio. Non solo la tipica macchinetta ma anche strumenti per noi inusuali come la bacchetta. Tra i tatuatori che hanno adottato tale tecnica: Ajarn Matthieu, Akarn Rung, Alex Ciliegia, Colin Dale, Durga Tattoo, El.Dot, Elle Mana-Festin, Jaz, Jona Tatuaggi Lauretani, Just Sofie, Kila, Kensho II, Leticia La Bruja, Nativos da Terra, Piki Tattoo, Proste, Ryugen, Samuel Olman, Sean Vasquez. Tra i piercer invece: Antarctic Body Piercing, Diego Hmt, Doc Fuser, G-Tano Piercer, Mr. Canale, Patriciapiercing, Stefano Panzera.

Oltre alla possibilità di tatuarsi, i visitatori potranno conoscere da vicino i protagonisti del settore: la manifestazione prevede come ogni anno incontri, concerti, mostre e spettacolari performance.

Exemple

La legalità al centro: crescere nel rispetto della legge” è il tema centrale del 54° Congresso nazionale del Notariato, ai nastri di partenza da giovedì 7 a sabato 9 novembre alla Fortezza da Basso. Alla cerimonia inaugurale, in programma alle ore 15 presso il Teatro del Maggio Fiorentino, saranno presenti, fra gli altri, il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e il ministro della Giustizia, Alfondo Bonafede, insieme ai rappresentanti della categoria: dal presidente del Consiglio nazionale del notariato, Cesare Felice Giuliani a quella della Cassa di categoria, Giambattista Nardone. Il Governo sarà presente anche sabato con l’intervento del ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo. Al centro dei lavori congressuali, le due tavole rotonde: “La legalità come garanzia del sistema paese” e “Semplificare vigilando: proposte per un Paese che cresce nel rispetto della legge“.

Una sezione speciale sarà dedicata alle celebrazioni dei 100 anni della Cassa Nazionale del Notariato e al valore della memoria. Al tema specifico sarà dedicata (sabato) la tavola rotonda “I simboli nell’era digitale. Il francobollo del Centenario“.

Exemple

Al via dal 6 all’8 novembre al Palazzo dei Congressi il Congresso AIS (Attualità in Senologia) con la partecipazione di oltre 1.000 delegati, provenienti da tutta Italia. L’evento rappresenta un appuntamento irrinunciabile per gli specialisti della patologia della mammella e un punto d’incontro per tutti coloro che sono impegnati nel percorso di crescita della senologia italiana.
Il congresso si propone come momento di discussione e riflessione, al fine di poter offrire alle donne standard elevati di diagnosi e cura, in centri di senologia presenti su tutto il territorio nazionale e agli addetti ai lavori di confrontarsi sulle ultime novità in ambito diagnostico e clinico e sulle tematiche ancora controverse.

In calendario Corsi per radiologi, infermieri, tecnici sanitari di radiologia medica, Sessioni poster, Simposi e letture satellite sponsorizzati.

Il prossimo congresso AIS si svolgerà dal 17 al 19 novembre 2021  al Palazzo dei Congressi.

Exemple

Torno l’evento di successo  dedicato ogni anno alle arti applicate all’hobbistica e al bricolage, FLORENCE CREATIVITY, con la partecipazione di una selezione di espositori leader del settore.Le numerose proposte saranno affiancate da un ricco calendario di corsi e dimostrazioni per la gioia delle numerose visitatrici della fiera.

Il pubblico potrà così apprendere, approfondire e in molti casi anche riscoprire la manualità e la propria creatività all’insegna della fantasia, partecipando ai workshop che gli espositori terranno durante i tre giorni di manifestazione.

Un evento sempre più attraente e dinamico in cui le conoscenze e le esperienze dei professionisti sono messe a disposizioni di tutti, una grande vetrina dove trovare ed acquistare i materiali più ricercati e innovativi: tessuti, filati, cucito creativo, home decor, bijoux, scrapbooking, shabby, patchwork, ricamo e molto altro.

Exemple

Dal 25 al 26 ottobre in programma al Palazzo dei Congressi il Convegno Nazionale  dei Commercialisti “La crisi di impresa”. Attesi oltre 1.000 delegati da tutta Italia. L’evento è dedicato all’esame delle novità introdotte dal D.Lgs. n.14 del 12 gennaio 2019 e dell’impatto di questa rinnovata disciplina sulla professione. Nel corso delle due giornate saranno presentati i primi risultati relativi all’elaborazione degli indicatori della crisi, affidata sulla base del D.Lgs. al CNDCEC che ha istituito appositi tavoli di analisi e concertazione.

A portare i saluti della città di Firenze, il sindaco Dario Nardella, il prefetto della Provincia di Firenze, Laura Lega, la presidente del Tribunale di Firenze, Marilena Rizzo, il presidente del Consiglio Regionale Toscana, Eugenio Giani e il direttore del Dipartimento di Scienze per l’Economia e Impresa dell’Università di Firenze, Gaetano Aiello.

Al vaglio temi quali “Gli indicatori della crisi“, “Albo e figura del commercialista“, “Procedure di allerta private e pubbliche”, “La Revisione”.

Exemple

747 espositori provenienti da 78 paesi di cinque continenti. Questi i dati di partenza della XII^ FLORENCE BIENNALE – Mostra Internazionale di arte contemporanea e design, ai nastri di partenza  alla Fortezza da Basso da venerdì 18 a domenica 27 ottobre.

Il tema di questa edizione, patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, Parlamento Europeo, Mibact, Regione Toscana, Comune di Firenze, Assemblea parlamentare del Mediterraneo, Confindustria Toscana, Icomos e Università degli studi di Firenze, si riassume nella formula “Ars et Ingenium. Similitudine e Invenzione”. Celebrando Leonardo da Vinci”.

Grande novità di questa edizione è l’esordio di un intero padiglione dedicato al design, curato da Gabriele Goretti, suddiviso in due macro-aree: la prima vede la presenza di aziende e fondazioni che rappresentano punti di riferimento nel settore del product design, fashion design e comunicazione; la seconda propone una ricca selezione di giovani designer che caratterizzano la scena nazionale ed internazionale.

 

 

 

Exemple

Martedì 15 ottobre alle ore 18 nel Salone de’ Cinquecento di Palazzo Vecchio si svolge la IV^ edizione del Florence Ambassador Award,  il riconoscimento ufficiale  di Firenze dedicato alle personalità del mondo accademico e professionale che si sono impegnate per favorire l’acquisizione di congressi ed eventi con ricadute importante sull’indotto economico della città. L’iniziativa è  promossa dall’Assessorato turismo, fiere e congressi del Comune di Firenze in collaborazione con il Firenze Convention Bureau e Firenze Fiera.

Fra i premiati anche alcuni dei principali promotori dei nostri eventi internazionali come il Prof. MARCELLO MELE (Direttore del Centro di Ricerche Agro-ambientali “E. Avanzi” – Università di Pisa) per l’Annual Meeting of the European Federation of Animal Science 2022, il Prof. STEFANO MACI, Chairman EuCAP Conference 2023 / European Conference on Antennas and Propagation 2023, la Dott.ssa MARZIA FAIETTI, Presidente CIHA Italia – Comité International d’Histoire de l’Art 2019, il Prof. NICOLA CASAGLI, Professore ordinario di Geologia applicata presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze  con la Dott.ssa VERONICA TOFANI,  Ricercatrice in Geologia applicata presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze  per il  World Landslide Forum 2023 e il Dott. JACOPO CELONA,  Direttore della XII^ Florence Biennale, che aprirà i battenti alla Fortezza da Basso dal 18 al 27 ottobre prossimo.

Secondo gli ultimi dati OICE (Osservatorio italiano dei congressi e degli eventi) Firenze attrae il 20% in più di delegati rispetto alle altre destinazioni europee. Gli eventi internazionali hanno registrato un + 4,6% rispetto al 2017 ed un + 5,3% in termini di numero di partecipanti. Trend in crescita anche per gli eventi nazionali on un + 17,1% di eventi promossi da aziende/imprese e +7,5% da eventi promossi dal mondo associativo, rispetto al 2017.

“Firenze sta diventando sempre di più la capitale europea dei congressi e delle fiere di qualità – dichiara Leonardo Bassilichi, Presidente di Firenze Fiera, anche grazie alle infrastrutture che si stanno via via realizzando e agli investimenti internazionali che contribuiscono a dare un respiro cosmopolita alla città. In questo quadro, i lavori che trasformeranno il Palaffari nel più tecnologico e moderno centro congressi disponibile dalla fine del 2020 e il nuovo padiglione Bellavista che sarà realizzato alla Fortezza saranno il completamento di un percorso che vede già oggi Firenze Fiera protagonista con oltre mezzo milione di presenze fra fiere e congressi nel 2019”.

Exemple

Sono stati oltre 25.000 le presenze alla mostra e agli eventi formativi della terza edizione di DIDACTA ITALIA, che si è svolta dal 9 all’11 ottobre alla Fortezza da Basso di Firenze. La fiera si conferma l’appuntamento di riferimento per parlare di innovazione nel mondo della scuola.

La mostra ha chiuso con 16.712 ore di formazione certificata erogata ai docenti, 762 eventi totali, 12.036 prenotazioni ricevute on line pre-evento, oltre 200 espositori su 31mila metriquadri e 160  giornalisti accreditati.  Bilancio molto positivo anche per la presenza online. Solo nei tre giorni di fiera sono stati oltre 20mila gli utenti che, in crescita del 33% rispetto all’edizione 2018, hanno visitato il sito web della manifestazione da tutta Italia: +135% da Torino, +108% da Napoli, +57% da Bologna e +43% da Milano. Sui social media la copertura dei post solo sugli account ufficiali di Fiera Didacta e Indire ha superato i 270mila utenti, triplicando il numero dell’anno scorso.

“Alla terza edizione i numeri confermano che Fiera Didacta è ormai il punto di riferimento per la scuola. Di fatto, siamo un servizio pubblico perché gli insegnanti possono accedere a una formazione gratuita di altissimo livello, anche grazie alle istituzioni che ci hanno creduto e alle oltre 200 imprese che hanno mostrato come la scuola del futuro sia già una realtà. Per questo stiamo già lavorando all’edizione del 2020 che si svolgerà dal 28 al 30 ottobre confermando Firenze e la Fortezza da Basso al centro dei percorsi educativi della scuola del nostro Paese”, ha detto Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera.

“La terza edizione di Didacta – dichiara il Presidente di Indire, Giovanni Biondi – si conclude con un bilancio molto positivo in termini di partecipazione e di iniziative proposte. Con la scuola del futuro abbiamo costruito un modello di scuola che non fosse solo raccontato, ma potesse essere vissuto e sperimentato in prima persona dai docenti e dai dirigenti scolastici. La grande attenzione ricevuta dal mondo politico, da gran parte della stampa nazionale e anche dai media internazionali, come la BBC, ci fa capire che la strada intrapresa è quella giusta affinché l’innovazione diventi un tema centrale di discussione per un reale cambiamento nella scuola italiana”.

Ottimo il gradimento che i partecipanti hanno espresso nell’app di Fiera Didacta con l’87%  di massima soddisfazione. Particolarmente apprezzati gli eventi e le aree espositive dedicate all’innovazione tecnologica.

Exemple

Firenze, 3 ottobre 2019 – E’ stata presentata stamani a Palazzo Strozzi Sacrati la 3^ edizione di DIDACTA ITALIA, dal 9 all’11 ottobre alla Fortezza da Basso

La manifestazione, dedicata a Leonardo nel quinto centenario della sua morte e inserita dal Ministero dell’Istruzione fra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti, è organizzata da Firenze Fiera con il coordinamento scientifico di Indire, e con un comitato organizzatore composto da Miur, Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Unioncamere, Didacta International, ITKAM e Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

La cerimonia di apertura alla presenza del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti, è fissata per mercoledì 9 ottobre alle ore 9,30 alla Fortezza da Basso (Padiglione Cavaniglia) , mentre martedì 8 ottobre alle ore 19 si svolgerà la serata inaugurale  nel Salone de’ Cinquecento in Palazzo Vecchio con il Concerto dell’Orchestra Erasmus.  

Novità assoluta dell’edizione 2019 è l’iniziativa “SCUOLA=FUTURO: Ex machina. Spazi di apprendimento ed esperienze didattiche per la scuola del futuro”, con riferimento a Leonardo da Vinci. Nel padiglione de “Le Ghiaie”, su una superficie di oltre mille metri quadrati, Indire allestirà due ambienti: uno riservato alla Scuola secondaria e l’altro alla Scuola primaria.

Durante la tre giorni di Didacta Italia, oltre alle attività formative, i partecipanti potranno visitare la ricca sezione espositiva che occupa 5 padiglioni espositivi su una superficie totale di 31.000 metri quadri. Sono oltre 200 le aziende presenti (main sponsor Samsung – MR Digital), per un’offerta completa di tutte le novità del settore scuola, con le più sofisticate proposte della tecnologia e della robotica, gli arredi scolastici, l’editoria, la cancelleria, i giochi didattici, la formazione, i viaggi studio, la formazione linguistica e l’educazione musicale.

L’edizione 2019 punterà inoltre su nuove sezioni espositive, come la meccatronica (scienza che studia l’integrazione della meccanica con l’elettronica e l’informatica) e la sostenibilità. Per la prima volta a Didacta Italia verrà allestita un’AREA GREEN nella quale, attraverso incontri e presentazioni di progetti e materiali di aziende, si cercherà di rafforzare il rapporto fra il mondo della scuola e dei soggetti, tra cui le imprese, che già praticano processi di sostenibilità per promuovere una società sempre più green fin dall’età scolastica. Ampio spazio verrà inoltre dedicato anche alle Startup e all’innovazione, con vari contributi fra i quali quello dell’Università di Firenze.

“Solo costruendo filiere della formazione all’avanguardia e coerenti con le esigenze di docenti, studenti e coinvolgendo il mondo produttivo è possibile ambire a costruire una scuola che elevi la qualità formativa, puntando su esigenze come innovazione e ambiente – ha dichiarato Leonardo Bassilichi, Presidente di Firenze Fiera –. Organizzare alla Fortezza da Basso di Firenze da tre anni Fiera Didacta significa voler investire su questo settore non tanto per incrementare un business ma per contribuire a migliorare la formazione nel Paese e trasformare Firenze nella capitale della scuola del futuro”.

Per iscrizioni e informazioni:   fieradidacta.it – didacta@firenzefiera.it

 

 

 

 

 

Exemple

Dal 30 settembre al 2 ottobre la Fortezza da Basso ospita la 37° Conferenza Internazionale NO-DIG sul ruolo sempre più strategico delle tecnologie trenchless come motore per la crescita infrastrutturale dei paesi.

La tecnologia Trenchless prevede l’installazione, la sostituzione o il rinnovo di servizi sotterranei con scavi minimi e interruzioni della superficie. L’attività senza scavo è ecologica, un’opzione molto interessante rispetto ai metodi di scavo nelle aree urbanizzate che consente un disturbo minimo alle attività economiche, residenziali e del tempo libero, nonché per attraversare corridoi di trasporto, fiumi e corsi d’acqua, aree sensibil e naturalistiche. Le tecnologie no-dig stanno riducendo i costi sociali e ambientali del 70%, i consumi eergetici del 56% e gli infortuni sul lavoro del 70%.