Exemple

E’ l’appuntamento più atteso ogni anno da archeologici, operatori di settore e appassionati d’arte antica. Da venerdì 17 a domenica 19 febbraio al Palacongressi occhi puntati su TourismA 2017, il Salone Internazionale dell’Archeologia organizzato da Archeologia Viva (Giunti Editore) in collaborazione con Firenze Fiera. “In tempi di crisi profonda – sottilinea Piero Pruneti, direttore della manifestazione – TourismA rappresenta una realtà fieristica in piena espanzione. Abbiamo creato, anche grazie alla collaborazione di Firenze Fiera, il più importante evento europeo dedicato alla promozione dei beni culturali e ambientali”.

E allora spazio alle novità, alcune delle quali lasceranno tutti con il fiato sospeso come la spettacolare ricostruzione in scala 1:1 della tomba di Tutankhamon all’interno  di un progetto che vede protagonista l’Egitto  con il convegno Omaggio a Tutankhamon in programma venerdì 17 febbraio all’Auditorium con la partecipazione di egittologi di fama internazionale, come Zahi Hawass, il famoso archeologo egiziano con le “Ultime notizie dalla tomba del faraone bambino”.

Fra gli espositori l’Ente Nazionale per il Turismo di Cipro, l’Ente Turismo Giordania, l’Algeria con il tour operator Unitour e la Croazia, i Viagi di Maurizio Levi, l’Agenzia Viaggi Rallo, specializzata in viaggi culturali in Egitto, che da 28 anni organizza i Viaggi di Archeologia Viva. L’italia sarà rappresentata da numerosi enti e istituzioni museali di Firenze, della Sardegna, del Veneto con la Fondazione Ligabue di Venezia, del Friuli Venezia Giulia con Fondazione Aquileia, dell’Emilia Romagna con la Fondazione RavennAntica, della Campania con il Museo Nazionale di Napoli. La Sicilia sarà presente con il Parco Archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, il Distretto Turistico degli Iblei di Ragusa e il villaggio turistico Hotel Punta Spalmatore di Ustica.

Fra glie eventi, da non perdere, un grande convegno dedicato ai Longobardi, le sconvolgenti novità sui sacrifici praticati dagli Etruschi, la battaglia di Teutoburgo con Valerio M.Manfredi, la Gioconda con Alberto Angela, il Medioevo di Dante con Franco Cardini, gli scavi di Pompei con Massimo Osanna, i capolavori del cinema di archeologia. Il tutto corredato da stand, archeologia sperimentale e un vasto programma per i laboratori didattici.

Tutto il programma su www.tourisma.it

 

Exemple

Dopo il successo scientifico e di partecipazione delle precedenti edizioni, la quinta edizione del Convegno della rivista ‘Psicologia e Scuola’ di Giunti Scuola intende fare il punto sugli ultimi risultati della ricerca psicologica e psicopedagogica con implicazioni per il mondo della scuola.

Anche in questa quinta edizione  che si svolgerà all’Auditorium del Palazzo dei Congressi il 10 febbraio, verranno analizzati i classici temi dell’apprendimento, delle motivazioni, dei bisogni educativi individualizzati, ma verrà anche rivolta attenzione a problematiche che hanno avuto negli ultimi anni un particolare risalto e hanno visto la comparsa di contributi originali di ricerca, come i fenomeni di socializzazione, le implicazioni delle nuove tecnologie, le forme integrative di educazione, il ruolo dei sistemi di valutazione. All’interno del convegno l’accento verrà messo non solo sull’alunno che cresce e impara, ma anche sulle istituzioni educative, sulla figura dell’insegnante e sul ruolo delle famiglie. La formula del Congresso sarà quella collaudata e apprezzata delle precedenti versioni con Sessioni plenarie, Simposi, Sessioni parallele e Laboratori.

Nelle Sessioni plenarie vi saranno interventi di celebri studiosi italiani e stranieri, fra cui Sergio Della Sala, celebre per le sue analisi critiche sul ruolo delle neuroscienze, Giacomo Rizzolatti che parlerà delle implicazioni educative della scoperta dei neuroni specchio, Paolo Legrenzi che affronterà Scienze Cognitive e promozione delle abilità di ragionamento, Francesco Tonucci, che ha dato un contributo innovativo per l’apertura della Scuola al mondo esterno e che riceverà il Premio alla carriera. Nei Laboratori, specialisti mostreranno come, sul piano operativo, possono essere realizzate nel contesto scolastico iniziative ispirate alla ricerca psicologica.

Exemple

Aumentare considerevolmente la quantità di rifiuti avviati a riciclo e rendere il polo fieristico-congressuale fiorentino un polo ecosostenibile: questi gli obiettivi perseguiti dall’Amministrazione comunale di Firenze e presentati nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamani (13 gennaio) alla Fortezza da Basso insieme a Firenze Fiera, Pitti Immagine e Quadrifoglio. Continua a leggere Al via la raccolta differenziata dei rifiuti alla Fortezza da Basso con Pitti Uomo n.91

Exemple

Dall’8 al 12 aprile 2019 sbarca al Palacongressi e Palaffari la 13° Conferenza ECAMP (European Conference on Atoms, Molecules and Photons) che porterà in città oltre 700 delegati da tutta Europa.

“Siamo riusciti a strappare il congresso ad altre prestigiose sedi europee – spiega il Prof. Guglielmo Tino dell’Università di Firenze e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – e vincente è stata non solo la scelta di una delle città d’arte più belle, culla del Rinascimento e delle arti, ma anche la presenza di un ateneo, quello fiorentino, con punte di eccellenza come il LENS (Laboratorio Europeo di Spettroscopia non Lineare), confrontabili con quelle dei più avanzati paesi del mondo nelle ricerche in questo settore”. Il risultato è frutto di un lavoro di partnership fra il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università, l’OIC e Firenze Fiera che hanno sostenuto i plus della sede avanzata in fase di candidatura nel settembre scorso a Francoforte.

Non sarà un caso che il congresso si tenga proprio a Firenze dove nel 1775, per volontà del granduca Pietro Leopoldo di Lorena, nacque il Museo della Specola in via Romana, il primo della storia fra quelli di carattere scientifico aperto al pubblico dove furano raccolti per volere del fisico Felice Fontana non solo reperti naturalistici ma anche strumenti scientifici provenienti dalle collezioni scientifiche, alcuni dei quali appartenuti proprio a Galileo.

“Nonostante la scarsità di finanziamenti statali per la ricerca, riusciamo ad attrarre finanziamenti da parte della Commissione Europea – prosegue il Prof. Tino, chair del board del congresso –   e saremo tra gli attori principali del Progetto Bandiera Europeo “Quantum Technologies” che partirà proprio nel 2018/2019 con un investimento di 1 miliardo di euro”. L’obiettivo è quello di arrivare allo sviluppo entro 5 anni di orologi e sensori atomici molto più precisi di quelli attuali; entro 10 anni di creare una rete internet quantistica che colleghi le principali città europee e realizzare carte di credito ultrasicure basate sulla crittografia quantistica. Ma forse il progetto più ambizioso di tutti è costruire entro 10 anni un computer quantistico in grado di elaborare rapidamente calcoli che a un supercomputer richiederebbero un tempo pari a quello dell’età dell’universo. Tutto questo con sistemi quantistici i cui elementi essenziali sono appunto atomi, molecole e fotoni.

Exemple

Ortopedici, endocrinologi, internisti, reumatologi insieme al Palazzo degli Affari dal 15 al 17 dicembre per l’XI Congresso ORTOMED della Società Italiana di Ortopedia, Medicina e delle Malattie Rare dello Scheletro, fondata nel 2006 dalla Prof.M.L.Brandi e dal Prof.M.I.Gusso con lo scopo di affrontare dal punto di vista scientifico le varie problematiche relative ai vari campi come l’osteoartrosi, le malattie metaboliche dell’osso e le malattie rare.

“L’XI Congresso ORTOMED – dichiara il Presidente, Prof. Giulio Guido – organizzato nella splendida cornice  della città di Firenze come negli anni precedenti, vede la partecipazione dei più importanti esperti sia nazionali che internazionali e tratterà diversi temi: verranno affrontati argomenti riguardanti l’alimentazione e la qualità dell’osso, la sarcopenia con particolare riguardo alla prevenzione, diagnosi e trattamento. Verranno affrontati ed approfonditi temi come l’osteoporosi, l’osteartrosi, il dolore articolare, le problematiche riguardanti  l’interfaccia osso protesi. Si parlerà anche di terapia chirurgica ortopedica con particolare riguardo a quelle fratture ritenute difficili, di terapia farmacologica con nuove indicazioni per alcuni farmaci. Ci saranno sessioni dedicate alla consegna dei premi per i prodotti di ricerca, per i migliori contributi scientifici ed il conferimento della Medaglia OrtoMed 2016 al Prof.Luigi Dei Magnifico, Rettore dell’Università degli Studi di Firenze.   

Exemple

Parte da Firenze il cammino del Piano Strategico di Sviluppo del Turismo 2017-2022. Al via venerdì 2 dicembre, Ecosistemi Digitali: evento pubblico, promosso dal Mibact, Mise e Regioni italiane, e sviluppato assieme alla Regione Toscana e a Toscana Promozione Turistica, durante il quale sarà definito un impegno comune per lo sviluppo della digitalizzazione nella promozione turistica della Destinazione Italia e saranno elaborate le progettualità e definite le azioni per l’attuazione del Piano Strategico 2017-2022 sui temi del turismo digitale.

Una scelta non casuale, quella di organizzare Ecosistemi Digitali nella giornata successiva alla conclusione dei lavori di BTO 2016, ma pensata proprio per mettere in relazione i contenuti di quello che è oggi, in Italia, il principale evento dedicato al Turismo Online, con l’approfondimento verticale sui temi dell’innovazione del gruppo di lavoro TDLAB, il laboratorio istituito dal Mibact nel 2014 con l’obiettivo di definire e favorire l’attuazione della strategia digitale per il turismo in Italia.

Ospitato all’interno del Padiglione Cavaniglia, Ecosistemi Digitali si articolerà in due sessione: quella mattutina, ad invito, vedrà gli interventi di vari esperti e 15 tavoli di lavoro; mentre quella pomeridiana, aperta al pubblico, sarà l’occasione per presentare i risultati dei tavoli e illustrare i primi step attuativi del Piano Strategico di Sviluppo del Turismo 2017-2022 con particolare riferimento alla digitalizzazione della promozione turistica della Destinazione Italia.

Exemple

Più di 3.000 camici bianchi sono intervenuti al Palazzo dei Congressi per il 33° Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG), l’associazione nata per promuovere, valorizzare e sostenere il ruolo professionale dei medici di medicina generale, sia nella sanità italiana che nelle organizzazioni sanitarie europee e extraeuropee. L’associazione, nata nel 1982, ha sede a Firenze e conta più di 100 sezioni provinciali e subprovinciali coordinate a livella regionale. Tema centrale di questa edizione , che dà il titolo al congresso, è “Ritorno al Futuro: nuove generazioni, nuove idee e nuove cure per le Cure Primarie del nostro Paese”. Fra i vari temi affrontati, l’importanza delle vaccinazioni. Ad esempio si prevede che siano oltre 5 milioni le persone colpite in Italia con il picco previsto per fine gennaio e inizio febbraio tanto che il presidente del Congresso, dott. Claudio Cricelli, ha ammonito” La vaccinazione deve essere rivolta a tutti perché più i cittadini si vaccinano maggiore è la protezione generale”.

Sul caso meningiti in Toscana Cricelli sottolinea l’importanza della vaccinazione antimeningococcica che tuttavia non protegge per decenni ma va ripetuta ogni cinque anni. “In questo senso – prosegue Cricelli – la Regione Toscana sta lavorando con grande professionalità. Come medici di medicina generale della SIMG manteniamo altissima la guardia e, senza creare allarmismi ingiustificati, dobbiamo monitorare, d’intesa con le Istituzioni, quotidianamente la situazione”.

Exemple

I bambini più fragili, in particolare quelli con problemi neurologici e con malattie croniche e rare e i bambini migranti, che hanno bisogno del massimo delle cure e dell’attenzione da parte delle istituzioni al centro del 72° Congresso Italiano di Pediatria, al Palazzo dei Congressi e degli Affari dal 16 al 19 novembre. Logo del Congresso la Madonna col Bambino, capolavoro in terracotta invetriata di Luca della Robbia conservata al Philadelphia Museum of Art di Philadelphia, città gemellata con Firenze, il cui ospedale pediatrico conserva da sempre rapporti di fruttuosa collaborazione con il Meyer di Firenze e con la SIP. Il congresso, che ritorna a Firenze dopo 41 anni, è organizzato dalla Società Italiana di Pediatria (SIP, una fra le più antiche in Italia e in Europa), dalla Società Italiana di Neurologia Pediatrica (SINP) e dai Gruppi di Studio per il Bambino Migrante e per la Qualità della SIP.

Promozione della salute e dei diritti dei bambini sono parte integrante della Pediatria oggi. Promozione delle vaccinazioni e di stili di vita orientati alla salute saranno temi di grande impatto al Congresso perché in grado di condizionare il destino dei nostri bambini in termini di qualità della vita e della salute anche a distanza. Durante il congresso ricorreranno quest’anno la giornata del neonato pretermine (17 novembre) e la giornata mondiale dell’infanzia e dell’adolescenza (20 novembre), in occasione della quale la SIP celebra da molti anni gli Stati generali della Pediatria, dedicati quest’anno al tema della lotta contro il maltrattamento e l’abuso. L’evento nazionale si terrà il 19 novembre all’interno del Congresso nazionale con il coinvolgimento degli studenti e della città su un tema dai forti accenti etici e sociali.

INFO: http://www.congresso.sip.it/

Exemple

È dedicato ai temi della Sanità e del Welfare l’appuntamento dell’11 novembre al Palazzo dei Congressi con Dire e Fare, la manifestazione promossa da Anci Toscana con il patrocinio della Regione Toscana. La giornata prevede, dopo l’apertura dei lavori in seduta plenaria, quattro tavoli tematici paralleli in cui sono chiamati a confrontarsi esperti, amministratori e portatori di interesse. Nei tavoli, dopo le relazioni introduttive, sarà riservato un ampio spazio al dibattito e alla partecipazione: un facilitatore aiuterà a rendere attiva la discussione e un coordinatore aiuterà nella produzione di un documento di sintesi da presentare in plenaria. La presidente dell’Area Welfare di Legacoop Toscana Eleonora Vanni interverrà al tavolo 4 “Ripensare l’offerta dei servizi di welfare” che sarà dedicato ad una riflessione su come riorganizzare l’offerta di questi servizi in un contesto territoriale che riscopre l’importanza della programmazione e dei sistemi a rete. Alla discussione, coordinata dall’assessore del Comune di Siena Anna Ferretti, parteciperanno Barbara Trambusti (Regione Toscana), Patrizia Castellucci (Asl Toscana Sud Est) e Carlo Rossi.

INFO: http://www.ancitoscana.it/component/k2/679-dire-e-fare-sa

 

 

Exemple

4.800 mq. di area espositiva, 160 espositori, 20.000 visitatori, 6 mostre tematiche, 100 eventi culturali (conferenze, tavole rotonde, meeting, incontri tecnici, comunicazioni, ecc.) con più di 400 relatori in fiera e fuori fiera. Questi i dati di partenza della 5° edizione del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, edizione speciale che coincide con le celebrazioni per i 50 anni dall’Alluvione con cerimonia inaugurale al Cenacolo di Santa Croce, luogo simbolo di quel terribile 4 novembre del 1966, alla quale parteciperanno importanti personalità e autorità. E sarà anche un’occasione ghiotta per ammirare l’Ultima Cena del Vasari, riportata al suo recente splendore dopo un lungo e accurato intervento di restauro. “Il ritorno dell’Ultima Cena di Giorgio Vasari nella Basilica di Santa Croce a Firenze a cinquant’anni dalla piena dell’Arno – ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – è il frutto di quella virtuosa collaborazione tra pubblico e privato nella tutela del patrimonio culturale premiata dall’Artbonus. Le stesse eccellenze, la stessa determinazione e, ne sono certo, la stessa generosità sono e saranno al servizio del patrimonio culturale del Centro Italia duramente colpito dal sisma”.

Dal 10 all’11 novembre nei padiglioni espositivi della Fortezza da Basso scenderanno in campo i principali operatori del settore a testimonianza di un sistema ancora vivo e importante nel nostro Paese, nei diversi settori dell’operatività, della formazione, della ricerca e dei servizi per la conservazione e il restauro del patrimonio culturale e ambientale.

L’edizione 2016 è stata pensata anche per il grande pubblico che potrà visitare gli stands e partecipare ad un ricco calendario di eventi, conferenze, incontri tecnici, tavole rotonde, il tutto organizzato con partner di alto profilo su scala internazionale.  In programma anche incontri BtoB con delegati internazionali, promossi da ICE e Assorestauro e la terza edizione del Premio Friends of Florence con l’investimento di 20.000,00 euro per un progetto di restauro.

INFO: www.salonerestaurofirenze.org