Exemple

Come ogni anno, torna l’evento di punta nell’ambito della chirurgia vitreoretinica. La XIX edizione del Congresso Nazionale GIVRE  (Gruppo Italiano di Chirurgia Vitreoretinica) sarà organizzata dai Prof.ri Marco Borgioli, Augusto Morocutti  e Stanislao Rizzo e si svolgerà dal 7 al 9 Giugno al Palazzo dei Congressi. Docenti autorevoli affronteranno temi legati alla retina chirurgica quali l’AMD, il foro maculare idiopatico, la macula miopica, il distacco di retina regmatogeno e le manifestazioni tumorali. Grande risalto verrà dato alle ultime novità in ambito chirurgico con ben 13 esperti chirurghi che effettueranno la live surgery.

A dare ampio respiro scientifico all’evento, contribuirà la sinergia con le più prestigiose associazioni in ambito oftalmologico.

 

Exemple
Sono circa 3.000 e arrivano a Firenze da tutto il mondo i delegati per il 13° Congresso dell’European Glaucoma Society  che si svolgerà alla Fortezza da Basso dal 19 al 22 maggio. “Ogni nuovo congresso EGS – dichiara il Prof. David Garway-Heath, presidente EGS – si basa sui successi del passato: nuovi standard, un programma scientifico vario e stimolante che conterà ben 20 sessioni e una vasta gamma di corsi di formazione offerti a diversi livelli per soddisfare le diverse esigenze dei nostri delegati. Un’area dedicata ai poster e un ampio spazio espositivo arricchiscono il programma scientifico dell’evento, che è stato in grado di attrarre contemporaneamente apprendisti, oftalmologi  e glaucomatologi. Inoltre , l’ambiente amichevole, informale e multiculturale incoraggio il networking, la condivisione e lo scambio”.
I ricercatori affronteranno le varie problematiche riguardanti il glaucoma (una malattia progressiva che si manifesta di preferenza a livello della papilla del nervo ottico, ma che compare a carico di quasi tutte le altre strutture oculari), con lo scopo di migliorare la comprensione di questa malattia, oltre che fornire un approccio razionale alla sua diagnosi e trattamento.
Exemple

Una kermesse di respiro internazionale dedicata alla conservazione e valorizzazione dei beni culturali, al restauro, ai musei, alla formazione e alla tecnologia, al turismo culturale e ambientale: dal 16 al 18 maggio il Palazzo dei Congressi ospita la VI edizione del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, che dal 2009 rappresenta il principale evento dedicato agli operatori del settore della valorizzazione del patrimonio culturale mondiale.

Oltre 100 gli espositori con aziende provenienti da diversi settori produttivi e dalle principali aree merceologiche di riferimento (Area Restauro e Conservazione, Area Formazione, Area Istituzionale, Area Servizi ai Musei, Area Nuove Tecnologie e Consulenze per la Fruizione dei Beni Culturali, Area Retail, Gadget & Bookshop, Area Turismo dei Beni Culturali, Area Ambiente e Beni Culturali). Anche il MiBACT sarà presente con uno stand e con l’organizzazione di mostre ed eventi. I Paesi espositori sono Cina, Giappone, Guatemala, Spagna, Portogallo e Austria.

Il Salone offre un programma di alto livello culturale aperto al pubblico per tutta la durata della manifestazione. Saranno organizzati eventi per l’Anno Leonardiano, dedicato al 500° dalla morte di Leonardo da Vinci, sulla valorizzazione dei musei, tavole rotonde e giornate di studio dedicate al restauro e alla conservazione, convegni accreditati dagli ordini, corsi di formazione, lectio magistralis, mostre, living lab e molto altro, promossi e realizzati dalle più importanti istituzioni e aziende del settore, a cui prenderanno parte studiosi, ospiti illustri e rappresentanti istituzionali, nazionali e internazionali. Il programma dei convegni, incontri formativi e attività seminariali del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze 2018 è formalmente riconosciuto dalla DG-ER come attività formativa di aggiornamento per il personale del MIBACT.

“È un appuntamento consolidato e molto importante: ogni due anni Firenze accoglie il mondo dell’arte, del restauro e dei beni culturali con espositori provenienti da tutto il mondo, ospitando più di 80 convegni in tre giorni – dichiara Elena Amodei, direttrice del Salone dell’Arte e del Restauro -. Tra gli eventi di punta 2018 ci sarà la conferenza internazionale sul futuro delle tecnologie legate ai beni culturali, Florence Heri-Tech, con delegati internazionali. Il Salone darà inoltre molto spazio alla figura di Leonardo da Vinci: nel 2019 si celebrerà l’Anno Leonardiano e in anteprima dedicheremo molti convegni, iniziative e mostre al genio fiorentino”.
 

Exemple

Sono oltre 250 i partecipanti al 18° Congresso Nazionale della Società Italiana del Midollo Spinale (SIMS) organizzato in collaborazione con l’Unità Spinale di Careggi.

Fra i partecipanti, il Prof. Wyndaele (Presidente della Società mondiale) presenterà le innovazioni in ambito riabilitativo mentre il Prof.Curt riporterà i principali studi sperimentali in corso in Europa con l’obietivo di trovare una cura che possa  far recuperare il cammino e non solo alle persone con lesione midollare.

Saranno presentate le ricerche in ambito italiano e le innovazioni tecnologiche: dalla robotica per il cammino ai nuovi sistemi di controllo della funzione vescicale e intestinale, in collaborazione con i Proff.Madesbacher, Kessler e Kostantinidis della Società Internazionale di Neuro-Urologia.

Verrà data voce anche alle persone con lesioni midollari dalla collaborazione ministeriale per implementare il percorso riabilitativo ospedale-territorio alla richiesta del movimento Disability Pride di una riconosciuta sessualità con il progetto Lovegiver.

Il Prof.Quattrini introdurrà la nuova figura dell’Operatore all’Emotività, all’Affettività e alla Sessualità  (OEAS): il Sex Therapist arriva, dunque, anche in Italia.

Exemple

Dal 10 al 13 maggio al Palazzo dei Congressi si svolge il Congresso anuale dell’ECVO (European College of Veterinary Ophthalmologists. Nella tre giorni di lavori si confronteranno i più importanti specialisti nel campo dell’oftalmologia veterinaria. Attesi oltre 350 addetti ai lavori provenienti da tutta Europa.

L’ECVO è l’unico organismo professionale nel campo dell’oftalmologia veterinaria ufficialmente riconosciuto dall’European Board of Veterinary Specialization (EBVS). Il suo obiettivo principale è quello di fornire cure specialistiche per gli animali  affetti da malattie oftalmiche tramite specialisti europei specializzati in Oftalmologia veterinaria, che possono offrire un servizio di altissima qualità e sicurezza ai proprietari degli animali.

Il tema generale dell’incontro 2018 sarà “Ocular Surface” e potrà contare sulla collaborazione della Società Italiana di Oftalmologia  (SOVI).

 

 

Exemple
Dal 6 al 9 maggio si svolgerà al Palazzo dei Congressi il 10° Simposio Internazionale VTEC sugli Escherichia Coli produttori di Shiga tossine. Attesi oltre 500 addetti ai lavori per discutere degli aspetti zoonosici legati alla prevenzione e diagnosi di E.Coli ad alta patogenicità negli alimenti e nell’ambiente, in chiave One Health.
I ceppi di Escherichia Coli produttori di Shiga tossine o Verocitotossine (STEC o VTEC) sono microrganismi ad alta patogenicità, la cui presenza negli animali, negli alimenti e nell’ambiente è ritenuta fonte di rischi zoonosici per l’uomo prioritari ed emergenti a livello mondiale (Sindrome Emolitico-Uremica; Colite Emorragica).

La presenza potenziale di molteplici fattori del genoma del microrganismo in grado di esprimere virulenza, e resistenza ambientale, conferiscono ai VTEC caratteristiche di plasticità che richiedono approcci integrati per il controllo delle infezioni. Gli ultimi aggiornamenti relativi allo studio del loro genoma, della microbiologia molecolare e cellulare nei vari contesti ecologici, della patogenesi, diagnosi, trattamento ed epidemiologia delle infezioni, verranno illustrati e discussi dai più rinomati esperti internazionali.

L’evento è organizzato da un comitato locale coordinato dal Laboratorio Europeo di Riferimento per VTEC (EU RL VTEC- www.iss.it/vtec) presso l’ Istituto Superiore di Sanità.

Exemple

Mercoledì 28 marzo si riunisce presso la Sala della Scherma l’Assemblea dei Soci di AEFI (Associazione Enti Fieristici Italiani). Tra i punti all’ordine del giorno che saranno discussi, le attività delle Commissioni; le riflessioni sull’orientamento del MEF sulle società partecipate e le possibili implicazioni per gli enti fieristici. Ampio spazio verrà inoltre dato alla programmazione della Giornata Mondiale delle Fiere in programma il prossimo 6 giugno.

Segui le attività dell’Associazione Esposizioni e Fiere Italiane per gli Associati e il sistema fieristico nazionale, visitando il sito web http://www.aefi.it/Aefi/site/it/associazione/chi-siamo

Exemple

I migliori chirurghi estetici italiani e stranieri, ma anche una delegazione di cinesi. Si preannuncia ricco di novità il 6° Congresso dell’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe) che si svolgerà, per il terzo anno consecutivo, al Palazzo degli Affari dal 23 al 25 marzo. Attesi oltre 300 chirurghi plastici, fra i quali i più quotati specialisti mondiali e, new entry, una delegazione proveniente dalla Cina, paese che in questi ultimi anni si sta avvicinando sempre più al mondo dell’estetica e della bellezza.

Nella tre giorni dedicata alla chirurgia estetica si affronteranno alcuni dei trend del momento, in particolare: medicina rigenerativa; addominoplastica, dalle problematiche del post parto al rimodellamento dell’ombelico; lifting per l’interno cosce; nuove protesi per il seno; lipolisi e tecniche per eliminare il grasso in eccesso; rinoplastica secondaria. In alcune sessioni specifiche saranno presenti ospiti internazionali e associazioni di settore per approfondire al meglio alcuni tematiche. Quest’anno interverranno la neonata Associazione Diastasi Italia ODV e l’Associazione italiana di chirurgia estetica e funzionale della faccia (Aiceff).

Sono previste poi due tavole rotonde: una per discutere della controversa applicazione dell’IVA alle prestazioni di chirurgia estetica, grazie all’intervento di professori ordinari ed esperti di diritto tributario e una sul consenso informato dopo le nuove norme di giurisprudenza con magistrati, avvocati e medici legali.

Exemple

La salute del cittadino prima di tutto. 600 fra medici, paramedici, scienziati, nutrizionisti e cultori della medicina integrata: arrivano a Firenze dagli Stati Uniti, dalla Cina e da tutta Europa per confrontarsi ed aggiornarsi sui rapporti sempre più stretti fra la medicina classica e quelle applicazioni della medicina complementare utilizzate a supporto nel mondo occidentale come l’agopuntura,  la fitonutrizione e le tecniche di rilassamento, tecniche collaudate ed utilissime per diminuire gli effetti collaterali delle terapie radio e chemio. Sono stati invitati i più grandi esperti del mondo per partecipare al Congresso Internazionale di Oncologia integrata che si svolgerà al Palazzo dei Congressi da venerdì 23 marzo a domenica 25 marzo. L’evento è promosso e organizzato dalla Scuola di Agopuntura tradizionale di Firenze, dall’Azienda USL Toscana Centro, dall’Associazione Ricerca Terapie Oncologiche Integrate e dall’Istituto Toscano Tumori.

“Per quello che riguarda la medicina integrata la Toscana è all’avanguardia, punta di diamante in Europa, battistrada per altre realtà europee – dichiara il Dr.Franco Cracolici, uno dei presidenti del Congresso – in quanto la disciplina è stata inserita in ben 97 ambulatori regionali pubblici nei LEA (Livello essenziale di assistenza) e con un ticket ospedaliero. Tre medicine sono state approvate dalla Regione Toscana: l’agopuntura, la fitoterapia e l’omeopatia. Voglio sottolineare infine come l’Ospedale di Pitigliano- Manciano – Grosseto, è l’unico ospedale pubblico in Europa dove viene applicata una vera e propria condivisione fra i due trattamenti e rappresenta uno dei centri di riferimento più importanti della medicina integrata in Italia insieme al Centro di riferimento per l’Omeopatia di Lucca, il Centro Fior di Prugna di Firenze per la Medicina cinese e l’Ospedale di Careggi per la fitoterapia.”

Finalità principali del congresso sono lo scambio di informazioni sull’oncologia, il cervello e i cervelli periferici (come pelle, intestino), la creazione di un team sempre più allargato e collaudato che collabori per la salute ‘integrata’ del cittadino, la verifica dell’attendibilità degli studi clinici e dell’erogabilità degli stessi nel servizio pubblico.

INFO: www.convegnomedicinaintegrata2018.it

Exemple

Ritorna, come ogni anno, l’appuntamento con la 35sima edizione di Conoscere e Curare il Cuore, il Congresso di Cardiologia del Centro per la Lotta contro l’Infarto Fondazione Onlus, in programma nei locali del Palazzo dei Congressi e del Palazzo degli Affari dal 16 al 18 marzo. Attesi oltre 1.800 delegati provenienti da tutta Italia.

“Conoscere e curare il Cuore – spiega il Prof.Francesco Prati del Coordinamento – è un congresso  sui problemi di diagnostica e terapia in cardiologia. Esso volutamente privilegia gli aspetti clinico-pratici sulla ricerca teorica. E’ stato detto che la vera essenza del progresso è la costante verifica del certo. Questo Congresso è il contributo culturale che il Centro per la Lotta contro l’Infarto – Fondazione Onlus offre, ogni anno, ai cardiologi italiani”.