Exemple

Tutto è pronto per Pitti Bimbo n.89, dal 20 al 22 giugno alla Fortezza da Basso, l’evento più importante per il fashion & lifestyle for kids : dai nuovi progetti legati alla ricerca alle novità dei big brand, tra i quali il debutto al salone di Emporio Armani.

560 le collezioni in mostra di cui 337 provenienti dall’estero (il 60% del totale). attesi oltre 5.350 compratori (di cui 2.450 esteri) e un totale di 10.000 visitatori secondo i dati dell’ultima edizione estiva. In scena le griffe e i brand più affermati suddivisi per sezioni, ciascuna con una propria cifra, come  la vocazione sartoriale di Apartment, il dinamismo di Sport Generation, l’anima urban di Superstreet per approdare al sempre più importante ed esteso pianeta lifestyle che prende vita dal design pop di Francy Room e agli Editorials che esplorano una serie di trend complementari al guardaroba. Una tappa irrinunciabile per i buyer dei grandi departmentent store, le boutique, i concept store, i siti di e-commerce,i negozi indipendenti e tutti coloro che lavorano per ils empre più tarsversale pianeta delle collezioni bimbo.

Exemple

Con 1.220 marchi di cui 549 esteri e 230 tra nuovi nomi e rientri, su una superficie espositiva totale di 60.000 metri quadrati,  prende il via alla Fortezza da Basso dall’11 al 14 giugno PITTI UOMO n.96, la manifestazione di riferimento a livello globale per il menswear e il lifestyle contemporaneo. Un mondo che a ogni edizione esprime, con uno stile e progetti unici, gli input più nuovi della moda contemporanea.In campo progetti che coniugano outdoor e attitudine fashion, raccontando le nuove anime del guardaroba athleisure  e svelando il saper fare degli artigiani contemporanei. In mostra anche le eccellenze del nuovo classico accanto ai brand dello sportswear più  aggiornato, le new generation di talenti dal Nord Europa e le nuove leve della scena fashion dal Far East, fino al luxury streetstyle e agli stili più cutting-edge. Tutto questo con l’atmosfera unica della Pitti Experince.

Tema dei saloni estivi di Pitti Immagine 2019 è The Pitti Special Click che sintetizza l’energia  particolare che si vive in Fortezza e che improvvisamente trova una direzione: è così che il Piazzale Centrale della Fortezza si trasforma ancora una volta attraverso il set curato dal life-styler Sergio Colantuoni.

Tanti gli special  guests di questa edizione come Clare Waight Keller, stilista britannica e direttore artistico del brand Givenchy, Salvatore Ferragamo che con l’iniziativa Florence Calling sceglie Pitti Uomo come palcoscenico per la sua nuova collezine menswear PE 2020  e il noto e poliedrico artista americano Sterling Ruby che presenterà la prima collezione del suo brand S.R. STUDIO .LA.CA.

Exemple

Sul tema Collaborazione e Sostenibilità: driver di cambiamento per le fiere italiane si è svolto mercoledì 5 giugno a Roma all’Auditorium dell’Ara Pacis il 4° Global Exhibitions Day.La giornata celebrativa delle Fiere è nata nel 2016 per iniziativa di UFI – Unione Mondiale delle Fiere e di AEFI – Associazione Esposizioni e Fiere Italiane.

“Le fiere italiane che generano affari per 60 miliardi di euro e danno origine al 50% delle esportazioni delle imprese che vi partecipano, sono uno strumento fondamentale di sviluppo straordinario, in grado di reagire alle situazioni di crisi, innovando e rinnovandosi – ha ricordato Laezza, presidente AEFI.  Un asset strategico che va sostenuto con misure dedicate”.

Dopo gli interventi delle Autorità che hanno sottolineato la valenza dell’attività fieristica rispetto alla crescita delle esportazioni degli ultimi anni, nel pomeriggio hanno preso la parola i rappresentanti delle fiere italiane (Bologna Fiere, Ferrara Fiere Congressi, Fiera Bolzano, Fiera Milano, Fiera Roma, Firenze Fiera, Ieg-Italian Exhibition Group, Riva del Garda Fierecongressi, Veronafiere e Villa Erba). Fra questi Sandro Nocchi, Direttore Amministrativo di Firenze Fiera,  che ha sottolineato l’impegno della società fiorentina in tema di ecostenibilità con l’ottenimento della certificazione ISO 14001 ed una capillare ed attenta attività di raccolta differenziata svolta costantemente in fase di allestimento, svolgimento e disallestimento dell’evento.

Exemple

Appuntamento alla Fortezza da Basso per l’appuntamento primaverile con Florence Creativity, la fiera che dal 2012 ospita nel capoluogo toscano creativi e appassionati del “fatto a mano” da tutto il centro Italia. I partecipanti potranno mettersi alla prova e cimentarsi nelle tantissime attività  in compagnia di creativi esperti e appassionati: patchwork, découpage, cucito creativo, ricamo, macramé, bricolage, country painting, scrapbooking, addobbi natalizi e tante altre.

Un successo quello di Florence Creativity che ha portato non solo ad un doppio appuntamento annuale alla Fortezza da Basso  (quello autunnale è previsto dal 31 Ottobre al 3 Novembre 2019) ma anche ad un’edizione speciale a Udine, giunta alla sua seconda edizione, culla di tante attività del Nord-Est ma anche luogo privilegiato per un ponte con altri paesi quali Austria, Croazia e Slovenia.

Exemple

Si è chiusa con successo alla Fortezza da Basso  MIDA 2019, la nuova Mostra Internazionale dell’Artigianato che nell’ultimo giorno di apertura (1 maggio) ha fatto registrare il record di visitatori tanto da posticipare di due ore la chiusura della fiera. Segno dell’ottimo gradimento del nuovo format e dei contenuti della manifestazione da parte di un pubblico più ampio e selezionato, che ha apprezzato l’esclusività, la bellezza e l’originalità dei manufatti esposti dagli oltre 500 espositori presenti, soddisfatti per il netto aumento degli acquisti e il consistente incremento delle trattative avviate rispetto alle edizioni scorse.

Apprezzatissime anche le mostre collaterali: Firenze su misura – Wunderkammer, Le Sette Meraviglie della Toscana, Ori e Tesori, Sonus e la rassegna cinematografica curata da Milano Design Film Festival. 

Affollatissimo, grazie anche ad un ricco calendario di incontri e workshop, il padiglione Rastriglia dedicato ai Nuovissimi con in campo i Maker, con proposte di innovazione tecnologica, economia circolare, artigianato digitale e autoproduzione.

Nel nome della qualità grande successo ha registrato la nuova sezione dedicata esclusivamente ai produttori dell’agroalimentare con show cooking, dimostrazioni, incontri con grandi chef e degustazioni.

Ampio gradimento anche da parte dei buyer provenienti dai principali mercati internazionali e approdati in Fortezza grazie al progetto MEET THE ARTISANS curato da PromoFirenze.

Tutto esaurito infine per le visite ai laboratori artigiani, ai sotterranei e quartieri monumentali del ‘fortilizio mediceo’ e ai Laboratori di Restauro dell’Opificio delle Pietre Dure, che hanno costituito il nucleo di un ‘fuorimostra’ che per l’edizione 2020 già si preanuncia  più ampia ed articolata.

Exemple

Smart city, nuova mobilità pubblica e privata, qualità urbana, innovazione, ricerca e futuro. Sono queste le parole chiave della 1°dizione di Expomove, l’evento dedicato alla mobilità urbana e sostenibile in programma alla Fortezza da Basso dal 9 al 12 aprile.

Expomove è la prima fiera in Italia ad essere raggiungibile grazie all’utilizzo di soli mezzi elettrici messi a disposizione dalla città di Firenze: treno, tramvia dall’aeroporto e parcheggio scambiatore (unico della rete autostradale d’Italia).

L’evento, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, Regione Toscana, Comune di Firenze, Città Metropolitana di Firenze, Camera di Commercio di Firenze e Unioncamere Toscana, si avvale di un comitato scientifico di esperti che presenterà scenari di sviluppo e aggiornamenti sul settore.

Più di 70 gli espositori con tutte le novità del settore automotive. Oltre a convegni, presentazioni di ricerche e dossier tenuti da esperti, molte le iniziative in collaborazione con gli importanti partner dell’evento.

All’insegna della sostenibilità e della tecnologia anche la modalità di accesso e di fruizione della fiera: l’iscrizione è possibile grazie all’APP EXPOMOVE, dotata di tecnologia beacon che permette al visitatore un’esperienza personalizzata.

L’obiettivo ambizioso è quello di permettere all’Italia il salto tecnologico e culturale verso la e-mobility revolution.

Exemple
Dopo il successo delle edizioni precedenti, con un format più ricco ed articolato, dal 27 al 30 marzo alla Fortezza da Basso va in scena la 4° edizione della Mostra Elettrotecnica MEF, uno dei più importanti eventi espositivi di settore su scala nazionale.
La manifestazione è promossa e organizzata da MEF, azienda leader nel settore della distribuzione di materiale elettrico. Per quattro giorni consecutivi i maggiori produttori nazionali e internazionali di impiantistica elettrica, illuminotecnica, termoidraulica e le più qualificate ditte per soluzioni di risparmio energetico esporranno le loro nuove proposte e prodotti ad un pubblico  di addetti ai lavori (installatori, progettisti, architetti, ecc.).
Sabato 30 marzo la mostra è aperta anche ai privati e utenti finali.
Exemple

Dopo il successo della prima edizione torna a grande richiesta alla Fortezza da Basso Firenze Bio, la manifestazione dedicata al mondo del biologico e del biodinamico (ingresso libero con orario: 10 – 19).

Quasi 200 gli espositori, in gran parte toscani ma con rappresentanze da tutta Italia, un evento in crescita grazie ad un lavoro di équipe che ha dato il via ad una comunità, fatta di produttori, associazioni e istituzioni uniti con lo scopo di valorizzare il lavoro di chi produce nel rispetto dell’ambiente e della salute. Oltre 40 gli incontri promossi tra cui spicca il convegno di apertura della Regione Toscana, “Tutela e valorizzazione dell’agrobiodiversità in Toscana”. Ricco il programma dell’area cooking di Gola Giocanda. Fra le novità di questa seconda edizione, le degustazioni sensoriali in collaborazione con Wine Lovers Academy.

A guidare i visitatori all’interno del padiglione Spadolini, l’app di Firenze Bio, disponibile per dispositivi Android e iOS, comunicherà in tempo reale con i beacon. In questo modo l’evento fisico si aprirà al mondo digitale per dare vita a un’esperienza coinvolgente e interattiva, creata su misura del visitatore.

 

Exemple

Tutto è pronto per la Winter Edition della Festa dell’Unicorno che dal 15 al 17 marzo porterà in Fortezza il mondo variopinto di elfi, orchi e creature fantastiche. “Una bella occasione per tutti i curiosi e appassionati del genere fantasy che si ritroveranno a Firenze negli spazi della Fortezza da Basso per un’edizione speciale della manifestazione. Un evento che va nella direzione percorsa dall’amministrazione per la destagionalizzazione dei flussi e la promozione di un turismo anche fuori dai soliti circuiti”, dichiara Cecilia del Re, assessora allo Sviluppo Economico, turismo e fiere del Comune di Firenze.”Sarà un festival con tantissimi spettacoli ed animazioni per un pubblico di tutte le età con famiglie e giovani provenienti da tutta Italia” il commento degli organizzatori.

Nei quartieri monumentali il pubblico potrà trovare un’area completamente dedicata al Signore degli Anelli, al Trono di Spade, D& D e al gioco di ruolo dal vivo. Ci sarà anche uno spazio per gli appassionati di Star Wars, l’area Lego, l’area horror (consigliata solo ai più coraggiosi!)  e uno spazio dedicato a The Walking Dead. Comics e cosplay troveranno invece spazio nel Padiglione delle Ghiaie e alla Palazzina Lorenese.

Un’edizione speciale della Festa dell’Unicorno con un cartellone ricco di iniziative che per tre giorni  trasformerà Firenze nella capitale italiana della creatività e dei colori dell’affascinante ‘pianeta’ fantasy.

Exemple

Cresce l’attesa per Danzainfiera, l’evento più importante a livello internazionale  sul ballo e la danza, ai nastri di partenza dal 21 al 24 febbraio alla Fortezza da Basso. In programma workshop, stage, lezioni e incontri con le stelle del ballo e e del teatro musicale.

Tutti i giorni i visitatori potranno praticare danza ad ogni livello, dal classico al contemporaneo, passando per flamenco e tap, ma fra le novità e suggestioni troviamo anche la Danza in Fascia, il Bhangra, la Bollywood Dance, l’American Tribal Style, la Flagging dance, il Belly Burlesque e lo Stretching & Flexibility.

Il weekend sarà tap con un palinsesto riviolto agli appassionati tra laboratori, stage e open class con docenti internazionali e una vetrina coreagrafica per gli amanti delle claquettes.

Ci sarà spazio anche per due mostre, una in memoria a Lindsay Kemp dal titolo L’Onirico Kemp – Omaggio al grande artista. A cura dell’Accademia di Belle Arti di Firenze si potranno ammirare anche tante creazioni ispirate alle scarpette da ballo nella mostra L’arte danza sulle punte.