Exemple

Si terrà alla Fortezza da Basso a Firenze, dal 27 al 29 settembre, Fiera Didacta Italia, la prima edizione italiana di Didacta International, il più importante appuntamento fieristico dedicato all’istruzione che si tiene in Germania da oltre 50 anni.

L’iniziativa è stata presentata ieri mattina, al Miur, dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, dal Presidente di Didacta International Wassilios E. Fthenakis, dal Presidente di Indire (l’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca) Giovanni Biondi, dal Presidente ITKAM (la Camera di Commercio italiana per la Germania)  Emanuele Gatti, dalla Vicesindaca di Firenze Cristina Giachi, dall’Assessore all’Istruzione della Regione Toscana Cristina Grieco.

“Fiera Didacta Italia  rappresenta un segnale concreto dell’apertura del sistema di istruzione e formazione italiano al confronto. Un confronto nazionale e interno, quindi, con tutti gli operatori interessati, i protagonisti della scuola, gli enti, le associazioni, le imprese. E un confronto internazionale, con le esperienze di successo di paesi europei che possono offrire spunti di riflessione e modelli per le iniziative di questo genere in Italia – ha sottolineato la Ministra Valeria Fedeli -. Didacta sarà un luogo di contaminazione, uno spazio dove conoscere e diffondere metodi di formazione innovativi, scambiare esperienze e diffondere buone pratiche. Vogliamo che questo appuntamento diventi anche un punto di riferimento, nel settore dell’istruzione e della formazione, per tutti i paesi dell’area del Mediterraneo. Fiera Didacta Italia – ha aggiunto la Ministra – rappresenta per noi anche l’occasione per dire che condividere significa costruire l’Europa che vogliamo”.

Per la prima edizione di Didacta Italia sarà allestita un’area espositiva di 15.000 metri quadrati messi a disposizione di 150 espositori italiani e 20 espositori istituzionali e associativi, con spazi dedicati a workshop e seminari. Sono previsti oltre 3.000 docenti, 5.000 visitatori, 500 operatori business del settore, 50 buyer esteri selezionati. Il programma prevede oltre 60 eventi tra seminari e workshop in fiera, cinque sale tecniche con 200 posti ciascuna, una serie di eventi “fuori salone”, e più specificatamente negli ambienti cittadini di Firenze (piazze, palazzi storici, parchi) dedicati in particolare a studenti e famiglie.

Grazie a questa fiera – ha sottolineato la Vicesindaca di Firenze Cristina Giachi – il dibattito volto a favorire l’apprendimento diventa azione. La dimensione fieristica rappresenta il passaggio dal dibattito al coinvolgimento di tutti i soggetti che concretamente creano le condizioni affinché le intelligenze da formare trovino il terreno più fertile”.
“Tutte le regioni – ha ricordato l’Assessore all’Istruzione della Regione Toscana Cristina Grieco – parteciperanno a Didacta Italia attraverso lo stand Tecnostruttura. Una partecipazione ampia perché si tratta non solo di una fiera, ma anche una grande occasione di riflessione, scambio e contaminazione, dunque di crescita per il sistema educativo e formativo. Un’occasione della quale sentivamo forte il bisogno”.
Fiera Didacta Italia è organizzata da FirenzeFiera insieme alle principali istituzioni del territorio (Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze) e da Didacta International, con il supporto della Camera di Commercio italiana per la Germania (Itkam) e di Florence Convention & Visitors Bureau. Fiera Didacta Italia è patrocinata dal Miur, dal Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Ambasciata della Repubblica Federale Tedesca in Italia, dal Centro Italo-Tedesco Villa Vigoni, da Unioncamere e da Assocamerestero. Indire è partner scientifico di Fiera Didacta Italia ed organizzatore degli eventi della manifestazione.

http://fieradidacta.indire.it/la-fiera/

Exemple

Ballerini e aspiranti ballerini da ogni parte del mondo con i guru della danza internazionale, insieme dal 23 al 26 febbraio alla Fortezza da Basso per la 12° edizione di Danzainfiera 2017, l’appuntamento annuale più atteso a Firenze per gli appassionati del ballo. Fra gli ospiti d’onore la splendida étoile de l’Opera de Paris, Dorothée Gilbert e Sarah Lamb, star internazionale e Principal del Royal Ballet. Marcello Sacchetta, ballerino professionista di Amici di Maria de Filippi sarà invece il docente di Urban Contemporary. Le discipline Street saranno appannaggio dei più grandi perfomer, come Nelson, Icee con lo stage di House e Hip Hop.

Alla manifestazione i docenti hanno l’opportunità di confrontarsi con grandi professionisti dell’insegnamento, riuniti in un’unica location. L’Accademia Vaganova di San Pietroburgo sarà a Firenze con alcuni dei suoi grandi docenti per il Master di Alta Formazione Classica Accademica, mentre Rosanna Brocanello, direttrice del Centro Opus Ballet, sarà alla guida del percorso dedicato agli insegnanti di Modern Contemporary.

Il programma completo su: www.danzainfiera.it

Exemple

Ideato e organizzato da Fbs Eventi, si inaugura venerdì in Fortezza “Firenze libro aperto“, la prima edizione del festival sul libro. “Le parole non bastano più” , slogan della mostra, è la domanda intorno alla quale ruoterà l’iniziativa che vede la partecipazione di un centinaio di case editrici, con particolare attenzione a quelle emergenti e indipendenti, alla letteratura per bambini e ragazzi con alcuni appuntamenti dedicati anche ai genitori ed operatori del settore.

A fianco della sezione espositiva, in programma mostre, concerti, laboratori. Focus della manifestazione saranno sopratutto  gli incontri con scrittori ed autori celebri: Joe R.Landsale, Tahar Ben Jelloun, Diego De Silva, Carlo Lucarelli, Marco Vichi, Andrea De Carlo e Federico Palmaroli.  Atteso l’arrivo dopo la cerimonia inaugurale, venerdì 17 alle 11 di Matteo Salvini.

Fra i vari appuntamenti da non perdere sabato 18 alle 18,00 quello con il cantautore e scrittore italiano Vinicio Capossela (dal 27 febbraio in tour in vari teatri d’Italia) che regalerà al pubblico un omaggio a Modigliani, la struggente ballata sulla storia d’amore del celebre pittore livornese, composta nel 1991. Domenica alle 16.00 sarà la volta di Serena Dandini che presenterà il suo libro “Avremo sempre Parigi. Passeggiate sentimentali in disordine alfabetico”. Fra le varie sezioni del festival ci sarà anche un’area dedicata a illustratori per l’editoria e fumettisti a cura della Scuola Internazionale di Comics.

Tutto il programma su www.firenzelibroaperto.it

Exemple

200 aziende toscane e 200 buyer internazionali. Questi i numeri di partenza di Buy Wine n.7, in scena il 10 e 11 febbraio 2017 alla Fortezza da Basso. L’ evento, promosso e organizzato dalla Regione Toscana e PromoFirenze, rappresenta uno dei principali appuntamenti per gli importatori di vino di tutto il mondo interessati ai prodotti toscani. Nell’edizione 2016 più di 230 buyer sono arrivati da 34 diversi Paesi per incontrare le 201 aziende toscane presenti, per un totale di 5628 incontri svolti. Le valutazioni ricevute dai buyer hanno espresso tutto il loro apprezzamento, con un 86% di giudizi positivi, confermando quindi l’ottima offerta presentata dai nostri produttori. Anche quest’anno Buy Wine sarà collegato alle Anteprime di Toscana, eventi durante i quali i Consorzi di Tutela presentano le nuove annate e guidano giornalisti ed operatori alla scoperta dei loro territori.

Exemple

E’ il primo importante salone con il mondo del tessile: Pitti Immagine Filati n.80, la manifestazione internazionale di riferimento del settore dei filati per maglieria, alla Fortezza da Basso dal 25 al 27 gennaio. Protagonista di questa che è l’80esima edizione, sarà l’anteprima mondiale primavera-estate 2018 delle collezioni di filati per maglieria. Attesi 110 espositori con 19 marchi provenienti da Gran Bretagna, Giappone, Romania, Perù, Germania, Repubblica Sudafricana, Turchia, Svizzera e Nuova Zelanda.

Ricco il cartellone degli eventi collaterali e dei servizi offerti a espositori e buyer internazionali. Lo spazio ricerca, osservatorio sperimentale dove vengono analizzate e lanciate le tendenze per le prossime stagioni, in questa edizione si intitola «The Passenger» con il nuovo tema dedicato al viaggio, oltre i confini e i ruoli del quotidiano. Il «Knitclub» vede protagonisti i maglifici di qualità con una qualificata selezione di aziende capaci di interpretare le volontà tecniche e creative dei visitatori del salone, per favorire un’avanzata integrazione di tutta la filiera, nei tempi più consoni per il settore. Fashion at Work è invece la sezione che riunisce espositori impegnati in consulenze stilistiche, progettazione, stampa, macchinari, minuterie, accessori, applicazioni, tintorie e finissaggi, tendenze e bureaux de style, sistemi di codifica del colore, software per il disegno o la confezione. E torna anche «Vintage Selection 29 – Let’s dance!» alla Leopolda per l’edizione invernale.

Exemple

503 collezioni attese, di cui 280 provenienti dall’estero (il 53% del totale), oltre 6.900 compratori e un totale di poco meno di 10.000 visitatori all’ultima edizione invernale: sono i numeri di Pitti Immagine Bimbo 84. In scena dal 19 al 21 gennaio 2017 alla Fortezza da Basso di Firenze, Pitti Bimbo è il salone internazionale più importante, per qualità e ricerca, dedicato alla moda infantile. Continua a leggere Piccoli bambini crescono con Pitti Bimbo n.84 dal 19 al 21 gennaio alla Fortezza da Basso

Exemple

Aumentare considerevolmente la quantità di rifiuti avviati a riciclo e rendere il polo fieristico-congressuale fiorentino un polo ecosostenibile: questi gli obiettivi perseguiti dall’Amministrazione comunale di Firenze e presentati nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamani (13 gennaio) alla Fortezza da Basso insieme a Firenze Fiera, Pitti Immagine e Quadrifoglio. Continua a leggere Al via la raccolta differenziata dei rifiuti alla Fortezza da Basso con Pitti Uomo n.91

Exemple

Mercoledì 7 dicembre torna alla Fortezza da Basso Nextech Festival con un’edizione “Legend” davvero speciale. La serata sarà dedicata agli artisti che hanno fatto la storia della musica techno, e tra questi figura certamente anche Chris Liebing. Un appuntamento che riporta in città uno dei maggiori punti di riferimento della musica elettronica dell’ultimo decennio. Dj, produttore, conduttore di un radio show e forza propulsiva dietro ad etichette come la CLR e la Spinclub Recordings,
 Chris Liebing si è distinto negli anni per carisma, professionalità e tecnica innovativa. Continua a leggere Conto alla rovescia per Nextech Festival mercoledì 7 dicembre alla Fortezza da Basso

Exemple

Si è chiusa alla Fortezza da Basso la prima edizione fiorentina di ARTEFIRENZE 2016 e già si pensa all’edizione 2017. Sì perché la fiera è andata oltre ogni più rosea aspettativa sia per l’affluenza di pubblico (appassionati di arte contemporanea ma anche galleristi e collezionisti) che per il giro di affari e le vendite di opere in fiera. Merito del mix vincente fra Artetra, la società di Salerno organizzatrice e PrinceArt, società con sede a Salerno e a Milano presieduta da Armando Principe, che con esperti consulenti d’arte ha supportato i visitatori negli acquisti.   “Siamo molto contenti di questa prima edizione, il commento di Veronica Nicoli, Presidente di Artetra –  sia per la soddisfazione degli artisti entusiasti di aver esposto a Firenze, capitale dell’arte e del bello, che per il successo commerciale con un trend in crescita, il migliore degli ultimi 20 anni. Grazie alla collaborazione con la PrinceArt già da qualche anno siamo al fianco di tanti artisti italiani e stranieri con l’intento di dar vita ad una vera e propria accademy fornendo loro strumenti manageriali per il proprio percorso di crescita professionale e artistica”.

A chiusura dell’evento, la consegna del Premio Sandro Botticelli per mano di Daniele Radini Tedeschi, commissario della Biennale di Venezia. Nella sezione pittura sono state premiate Laura Longhitano Ruffilli, Annamaria Volpe, Salvatore Ruggeri e Stefano Di Loreto; per la scultura il premio è andato a Ivana Barsciglié, mentre nella sezione fotografia è risultata vincitrice Maria Adelaide Stortiglione.

 

 

Exemple

Al via dal 18 al 20 novembre la 9° edizione di Florence Tattoo Convention, organizzata dall’Associazione Firenze Indelebile che nell’edizione 2015 ha raggiunto il record di visitatori (18.000 presenze). (Orario di apertura al pubblico: venerdì dalle 15,00 alle 02,00 – Sabato dalle 12,00 alle 02,00 – domenica dalle 12,00 alle 24,00). Fra i partecipanti nomi di prestigio internazionale, come l’americano Joe Capobianco, il peruviano Stefano Alcantara, i tedeschi Neon Judas e Randy Engelhard, gli inglesi Hanumantra Lamar e Jo Harrison, i russi Dmitry Babakhin e Ivan Hack , gli artisti americani del Vatican studio e Sam Barber e i greci degli studi  Dr Pepper, Dirty Roses e Prive Tattoo, la canadese Veronique Imbo, Mao & Cathy dello storico studio di Barcellona, Agnieszka kulinska dalla Polonia, Bill Loika e Hanky Panky  pietre miliari olandesi, il keniota Joseph Z Bwire, il portoghese Dave Paulo.

Dall’Italia approdano in Fortezza Franco Vescovi (Vatican studio, California) Stizzo, Zuno, Marco Cerretelli (The Honorable Society, California), Billi Murran, Ivano Natale, Marco Galdo, Antikorpo, Morg, Genziana, Marco Leoni, Marco Manzo, Alessio Ricci.

Spazio anche ai tre dei maggiori esponenti della tecnica Irezumi, Ouka del Rat-Skill tattoo, Tenkiryu della Honke Horiyoshi Family,  Horihige del Luckdrop ink e lo studio koreano Sujang per proseguire con  Matt e Rung Ajarn,  rappresentanti dello stile thai a bacchetta, Patricia Campos e kai Uwe Faust che si cimentano in una tecnica tradizionale nordica, lo studio Tainuitattoo specializzato in polinesiano, Joanna e Phil, The Antahkarana, e Karolina Czaja specialisti del dot optical puntinato a mano e Samuel Olman che si occupa di antichi tatuaggi tribali messicani.

La sezione espositiva ospiterà una mostra curata dall’Associazione culturale Wambly Gleska sui nativi americani, collettive curate da gallerie d’arte, estemporanee associazioni di tatuatori e singoli artisti ormai conosciuti ed apprezzati nonché una sezione dedicata a foto di tatuaggi e modificazione corporea tribali. Particolare attenzione sarà riservata agli eccezionali interventi del pittore genio Henrik Uldalen, che con Billi Murran , Franco Vescovi, Mario Barth e Boris si cimenterà in un seminario aperto a 12 fortunati pittori e al fotografo consacrato dalle star americane Estevan Oriol .

INFO: www.florencetattooconvention.com/2016/#