Exemple

Il leopardo e i pinoli di Assuan. Questo e altro a TourismA 2020, dal 21 al 23 febbraio al Palazzo dei Congressi

Tags:

300 tombe tornate alla luce nel deserto di Assuan, in Egitto dove, per più di un millennio, dal VII sec.a.C. al III sec.d.C. vennero sepolte le genti del luogo. Se ne parlerà venerdì 21 febbraio alle ore 14 sotto la guida illuminata di Patrizia Piacentini a capo dell’ultima missione di scavo dell’Università degli Studi di Milano. La studiosa guiderà il pubblico fin dentro lo scavo per scoprire i frammenti del coperchio di un sarcofago sul quale era rappresentato, con colori accesi e vivacissimi, il muso di un leopardo, simbolo di forza e determinazione. Una rarità assoluta così come  i resti di pinoli custoditi nella stanza accanto.Un rinvenimento eccezionale dal momento che la pianta era di importazione nell’antico Egitto.

Questo ed altro propone TourismA – salone dell’Archeologia e del Turismo Culturale, organizzato da Archeologia Viva (Giunti Editore) che, dopo il successo delle scorse edizioni, torna al Palazzo dei Congressi di Firenze per il sesto anno consecutivo da venerdì 21 a domenica 23 febbraio: una full immersion di tre giorni no stop fra passato, presente e futuro dei beni culturali con un focus scrupoloso e appassionato verso l’arte, l’archeologia e l’ambiente. Spazio anche a laboratori didattici, dove sarà possibile sperimentare la scheggiatura della pietra, l’accensione del fuoco, la scrittura geroglifica e quella cuneiforme, la cucina villanoviana e la lavorazione di un gioiello etrusco e di un mosaico.

Circa 100 espositori, più di 250 relatori fra i quali Vittorio Sgarbi, Philippe Daverio, Valerio Massimo Manfredi, Eike Schmidt, Louis Godart, Valerio Massimo Manfredi, Eva Cantarella, Louis Godart e l’acclamatisismo Alberto Angela che chiuderà, come di consueto, la kermesse fiorentina.

“TourismA è diventato, anno dopo anno, il principale evento di promozione e approfondimento dell’archeologia in Toscana con vocazione internazionale”, il commento di Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale della Toscana.

“TourismA è ormai una realtà ramificata in tutta Italia e in Europa” afferma Piero Pruneti direttore dell’evento. “Un’occasione di incontro tra chi si appassiona alle testimonianze del passato e coloro che alla ricerca e alla proposta del patrimonio culturale dedicano la propria esistenza. La sesta edizione sappiamo già non deluderà le aspettative”.

Il programma completo su https://www.tourisma.it/programma-2020/