Exemple

La prima Fiera del Lavoro, dal 5 al 6 dicembre alla Fortezza da Basso: boom di contatti

Tags:

Giovedì 5 e venerdì 6 dicembre alla Fortezza da Basso si svolge la prima Fiera del Lavoro, la manifestazione è finanziata dal Fondo Sociale Europeo, promossa e realizzata dalla Regione Toscana  e da ARTI -Agenzia Regionale Toscana per l’Impiego, all’interno della quale si svolgerà l’evento annuale del Por Fse 2014-2020, dedicato ai temi del lavoro, dell’inclusione sociale e delle pari opportunità. La finalità principale della manifestazione è quella di favorire il contatto diretto tra le persone in cerca di una occupazione e di riqualificazione professionale e le imprese alla ricerca di candidati.

Saranno presenti oltre 80 appartenenti ai principali settori di attività dell’economia toscana, realtà aziendali tra le più dinamiche del sistema produttivo regionale, imprese anche di livello nazionale e internazionale, le cui richieste al momento si attestano complessivamente a 200 diversi profili professionali per circa 500 posti di lavoro disponibili. Fra queste, Menarini, Aboca, Celine, Conad, Ely Lilly, Ermanno Scervino, Fabio Perini, Gruppo Mauden, Gruppo Marchesini, Gsk, Monster, Nomination, Nuovo Pignone International, Prada, Sammontana, Savino Del Bene, Sesa, Stefano Ricci, Terme di Saturnia ed Unicoop.“

Durante i due giorni della Fiera i candidati, previa registrazione sul portale fieratoscanalavoro.it, potranno partecipare anche a workshop e seminari tenuti da esperti di orientamento e di selezione del personale, nonché a presentazioni tenute da responsabili delle risorse umane delle aziende. Al termine della presentazione l’azienda potrà incontrare i candidati interessati e raccogliere i CV.

Sarà, inoltre, possibile svolgere un colloquio informativo/orientativo con gli operatori dei centri per l’impiego presso lo stand di ARTI e con i consulenti EURES, per la presentazione delle opportunità per la mobilità professionale e delle offerte di lavoro in Europa.