Exemple

La pittura lirica di Italo Bolano in mostra alla Galleria del Palazzo fino al 28 marzo

Il colore della passione” con la natura selvaggia e il mare dell’Isola d’Elba nel cuore. 35 opere fra dipinti a olio, tecniche miste, litografie, ceramiche e sculture in vetro di grandi dimensioni in mostra alla Galleria del Palazzo fino al 28 marzo 2017 come omaggio all’ultima produzione artistica del pittore elbano Italo Bolano.Il percorso parte con quattro grandi olii su tela seguito da icone astratte dedicate alla terra elbana, da ceramiche materiche in suggestivi piatti e colorati oggetti e da due pannelli decorativi in vetro.Talentuoso sperimentatore di materiali vari – olio, acrilico, acquarello, ceramica, vetro, cemento, acciaio –  Italo Bollano, enfant prodige con la prima personale appena quattordicenne, dall’espressionismo figurativo è trasmigrato all’espressionismo astratto attuale. Di grande spessore artistico e critico i suoi cicli di pittura, dedicati alle poesie di Mario Luzi, a Napoleone e a Gesù Cristo con opere conservate al Museo di Arte Sacra della Diocesi di Massa Marittima e nella chiesa di San Gaetano a Marina del Campo all’Isola d’Elba.

A Portoferraio, sua città natale, in località San Martino ha creato l’Open Air Museum Italo Bolano” uno spazio verde di 10.000 metri quadri dove armonicamente coesistono e dialogano diverse specie arboree dell’isola con una trentina di sue sculture a sancire un perfetto mix fra arte e natura e il legame affettivo dell’artista con la sua terra natale.

Alcune sue creazioni sono conservate nelle principali collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero.

INFO: 24 febbraio – 28 marzo – Orario 11,00 – 13,00/15,30 – 19,00  – Chiusura lunedì e giorni festivi  

Galleria del Palazzo Coveri – Lungarno Guicciardini 19 – Firenze  – Ingresso libero

(Fiamma Domestici)