Exemple

Da giovedì 18 a sabato 20 ottobre la Fortezza da Basso ospita la seconda edizione di Fiera Didacta Italia, l’appuntamento fieristico dedicato alla scuola rivolto a docenti, dirigenti scolastici, educatori, formatori, professionisti e imprenditori del settore scuola e tecnologia. Quest’anno la manifestazione sarà dedicata alla ‘signora delle stelle’ Margherita Hack, la celebre astrofisica fiorentina scomparsa a Trieste il 29 giugno 2013. È stata la prima donna in Italia a dirigere un osservatorio astronomico e una delle menti più brillanti della comunità scientifica italiana, che ha dato un importante contributo nella ricerca e nella divulgazione scientifica.

Si parte mercoledì 17 ottobre alle ore 18,30 al Teatro della Compagnia di via Cavour 50/r con il Concerto inaugurale a cura dell’Orchestra Erasmus, diretta dal maestro Elio Orciuolo. L’orchestra, nata nel 2017 in occasione dei 30 anni del Programma Erasmus, su iniziativa dell’Agenzia Nazionale Erasmus + Indire con l’obiettivo di promuovere i valori della Generazione Erasmus e dell’Europa, è formata da 50 giovani musicisti provenienti dai Conservatori e Istituti superiori di studi musicali da tutta Italia.

Nella giornata di apertura, giovedì 18 ottobre, è prevista la partecipazione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, che visiterà la Fiera e seguirà le attività svolte dagli studenti presso lo spazio espositivo del Miur al padiglione Cavaniglia dove si svolgeranno, all’interno di uno spazio interattivo, 50 fra workshop, seminari e master class a cura delle Direzioni Generali del Ministero su alcuni temi guida quali le eccellenze della scuola italiana, l’innovazione digitale e le buone pratiche didattiche.

La cerimonia inaugurale della mostra avrà inizio in Fortezza alle ore 9,30 nella Main Hall allestita al Teatrino Lorenese alla presenza del Sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, Salvatore Giuliano, e delle autorità locali.

Durante la tre giorni fiorentina si terranno numerosi convegni, sul Programma Erasmus+, eTwinning, sulle Avanguardie Educative, sulle Piccole Scuole e sugli Istituti Tecnici Superiori. Saranno inoltre presenti anche ricercatori delle Università di Harvard e di Princeton, con le quali l’Indire ha avviato una collaborazione scientifica in tema di innovazione didattica.

La manifestazione, inserita dal Miur fra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti, propone un programma scientifico organizzato da Indire, partner scientifico della Fiera e capofila del Comitato scientifico formato da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI, Associazione Italiana Editori e Reggio Children.

Dopo il successo della prima edizione, alla quale hanno partecipato oltre 20.000 visitatori e 4.000 docenti, la Fiera quest’anno è ancora più grande: oltre 31mila metri quadrati di spazi espositivi, 200 espositori italiani ed esteri e 6.000 docenti già iscritti al programma scientifico; 474 eventi: 227 gestiti da Indire e 247 attività a cura di enti e aziende, con un incremento di un terzo delle sale dedicate alla formazione.

È prevista, infine, la partecipazione anche di personalità del mondo della cultura, come il famoso paroliere Mogol, il sociologo, psicanalista e professore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Umberto Galimberti, il filologo e membro onorario dell’Accademia della Crusca, Francesco Sabatini.

Fiera Didacta Italia è organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con MIUR, Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Unioncamere, Didacta International, Camera di Commercio Italiana per la Germania (ITKAM) e di Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

 

 

 

Ufficio Stampa: Fiamma Domestici (Firenze Fiera) tel. 055/4972243 /cell.334 1446710

               Patrizia Centi (Indire) tel. 055/2380632/ cell.338 2502237

 

 

Exemple

 Dal 18 al 20 ottobre 2018 alla Fortezza da Basso si svolgerà la seconda edizione di Fiera Didacta Italia, l’appuntamento fieristico dedicato alla scuola rivolto a docenti, dirigenti scolastici, educatori, formatori, professionisti e imprenditori del settore scuola e tecnologia.

Quest’anno la manifestazione sarà dedicata alla ‘signora delle stelle’ Margherita Hack, la celebre astrofisica fiorentina scomparsa a Trieste il 29 giugno 2013. È stata la prima donna in Italia a dirigere un osservatorio astronomico e una delle menti più brillanti della comunità scientifica italiana, che ha dato un importante contributo nella ricerca e nella divulgazione scientifica.

L’apertura della Fiera sarà preceduta dal Concerto inaugurale del 17 ottobre, alle ore 18,30 (Teatro della Compagnia, via Cavour 50/r), a cura dell’Orchestra Erasmus, diretta dal maestro Elio Orciuolo. L’orchestra è formata da 50 giovani musicisti provenienti dai Conservatori e Istituti superiori di studi musicali da tutta Italia.

Nella giornata di apertura, giovedì 18 ottobre, è prevista la partecipazione del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, che visiterà la Fiera e seguirà le attività svolte dagli studenti presso lo spazio espositivo del Miur dove, in questa edizione della Fiera, si svolgeranno 50 fra workshop, seminari e momenti di formazione dedicati al personale della scuola.

La cerimonia inaugurale della mostra avrà inizio alle ore 9,30 nella Main Hall (Teatro Lorenese nella Fortezza da Basso), alla presenza del Sottosegretario del Ministero dell’Istruzione, Salvatore Giuliano, e delle autorità locali.

Durante la tre giorni fiorentina si terranno numerosi convegni, sul Programma Erasmus+, eTwinning, sulle Avanguardie Educative, sulle Piccole Scuole e sugli Istituti Tecnici Superiori. Saranno inoltre presenti anche ricercatori delle Università di Harvard e di Princeton, con le quali l’Indire ha avviato una collaborazione scientifica in tema di innovazione didattica.

La manifestazione, inserita dal Miur fra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti, propone un programma scientifico organizzato da Indire, partner scientifico della Fiera e capofila del Comitato scientifico formato da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI, Associazione Italiana Editori e Reggio Children.

Dopo il successo della prima edizione, alla quale hanno partecipato oltre 20.000 visitatori e 4.000 docenti, la Fiera quest’anno è ancora più grande: oltre 31mila metri quadrati di spazi espositivi, 200 espositori italiani ed esteri e 6.000 docenti già iscritti al programma scientifico; 474 eventi: 227 gestiti da Indire e 247 attività a cura di enti e aziende, con un incremento di un terzo delle sale dedicate alla formazione.

È prevista, infine, la partecipazione anche di personalità del mondo della cultura, come il famoso paroliere Mogol, il sociologo, psicanalista e professore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Umberto Galimberti, il filologo e membro onorario dell’Accademia della Crusca, Francesco Sabatini.

Fiera Didacta Italia è organizzata da Firenze Fiera in collaborazione con MIUR, Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Unioncamere, Didacta International, Camera di Commercio Italiana per la Germania (ITKAM) e di Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

 Info: http://fieradidacta.indire.it/

Exemple

Grande successo del Florence Ambassador Award 2018, che si è svolto mercoledì 10 ottobre nel Salone de’Cinquecento in Palazzo Vecchio, promosso dall’Assessorato allo Sviluppo economico, turismo, fiere e congressi del  Comune di Firenze in collaborazione con Firenze Convention Bureau e Firenze Fiera.

Un riconoscimento agli ambasciatori di Firenze in Italia e all’estero, a quelle persone del mondo accademico e professionale che con il loro impegno ed amore per Firenze hanno portato in città e nel nostro quartiere fieristico-congressuale eventi dal forte impatto economico e culturale. Fra i premiati Felice Petraglia, presidente del Congresso SEUD 2018 (Society of Endometriosis and Uterine Disorders), Sandro Sorbi, socio fondatore SINdem (Associazione Autonoma Aderente alla SIN per le Demenze), Franco Bambi e Massimo Dominici (International Society Gene & Cell Therapy ISCT Europe 2018), Giuseppe Fiorentino, presidente SIDO (Società Italiana di Ortodonzia), Moshe Hod, presidente DIP2019 e Giorgio Mello, membro onorario locale DIP  2019 (10th International DIP Symposium on Diabetes, Hypertension, Metabolic Syndrome & Pregnancy 2019), Paolo Martelletti, presidente EHF (European Headache Federation)  e Elena Amodei (fondatrice e direttrice del Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze).

“I rappresentanti del mondo accademico e corporate premiati oggi sono gli ambasciatori nel mondo dell’unicità di Firenze e del nostro quartiere fieristico-congressuale e, al nostro fianco, svolgono un ruolo determinante per il futuro e la svolta epocale della nostra società”, il commento di Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera.

Exemple

E’ stato presentato stamani (10 ottobre) all’ Auditorium Vasari presso la Galleria degli Uffizi, dal direttore del museo, Eike Schmidt, dal presidente della Camera di Commercio di Firenze, Leonardo Bassilichi, dal responsabile dell’Ufficio scolastico regionale Roberto Curtolo, dal presidente di Confartigianato, Alessandro Vittorio Sorani e da Tamara Ermini, vicepresidente  di CNA , il primo progetto di alternanza scuola lavoro che unisce il più importante museo italiano con il sistema delle imprese fiorentine dell’artigianato artistico.

“L’idea è partita dal Dipartimento Scuola Giovani delle Gallerie degli Uffizi, diretto da Silvia Mascalchi – dichiara Eike Schmidt – L’artigianato non è una forma minore di conoscenza, e l’apprendimento delle tecniche metterà gli studenti in condizione di apprezzare e riconoscere l’arte che li circonda in città e nei musei”.

“Il lavoro più bello e nobile è con le mani, avere la possibilità di farlo sperimentare ai ragazzi che frequentano le scuole superiori e collegarlo a ciò che si faceva nelle botteghe 500 anni fa è un’opportunità straordinaria. Ci fa ben sperare sul fatto che tante professioni, per troppo tempo snobbate, stiano tornando al centro degli interessi di una generazione, proprio come è stato con gli artisti del Rinascimento”, il commento di Leonardo Bassilichi, che rivolto agli studenti presenti in sala aggiunge:  “Il progetto che abbiamo messo in campo ha una duplicie finalità:  a sostegno dell’occupazione giovanile e come incentivo per il difficile passaggio generazionale nel mondo artigiano, strategico a Firenze, città per antonomasia dell’artigianato artistico.”

“La perfetta sinergia con gli Uffizi e le altre realtà coinvolte nel nostro progetto – conclude Bassilichi – è la prova che anche a Firenze si può fare sistema, lavorando tutti insieme per il futuro dei giovani, come già stiamo facendo per Didacta Italia, la prima mostra sulla scuola in Italia che si inaugura alla Fortezza da Basso giovedì prossimo e per la Mostra Internazionale dell’Artigianato 2019, che sarà completamente rinnovata nella sua veste e contenuti e rappresenterà il luogo per eccellenza dove gli artigiani si racconteranno, incontrando nuovi consumatori e aprendosi a nuovi mercati”.    

Exemple

ICity Lab 2018, al Palaffari dal 17 al 18 ottobre, è l’appuntamento annuale dedicato alle Smart City, organizzato da FPA, società del gruppo Digital360. Occhi puntati sulla settima edizione del Rapporto “ICity Rate”, la ricerca FPA che analizzando 113 indicatori su 15 dimensioni urbane (povertà, istruzione, aria, acqua, energia, crescita economica, ricerca e innovazione, mobilità sostenibile, turismo e cultura, verde pubblico, rifiuti, ecc.), permette di stilare la classifica dei 106 comuni capoluogo italiani.

L’evento “sarà un momento centrale di confronto tra le amministrazioni locali, deputate alla governance dell’innovazione nelle città italiane – dichiara Gianni Dominici, direttre generale FPA. Quest’anno il lavoro di ricerca e approfondimento si è concentrato sull’identificazione della cosidetta PA abilitante, cioè un nuovo modello organizzativo in cui i dati e gli strumenti operativi sono rilasciati per e insieme ai cittadini e alle imprese e istituzioni locali al fine di costruire nuovi servizi innovativi e innovare quelli esistenti”.

L’edizione di quest’anno si arricchisce delle Academy di ICity Lab dove un esperto di riferimento tiene una vera e propria lectio per raccontare le esperienze più significative sun un tema specifico.

Exemple

Dall’11 al 13 ottobre più di 2.300 delegati provenienti da tutto il mondo si riuniranno alla Fortezza da Basso per il 49° Congresso Internazionale della Società di Ortodonzia, il congresso del Cinquantennale. Specialisti di fama internazionale condivideranno risultati e idee sul futuro dell’Ortodonzia.

“Il 49° Congresso Internazionale SIDO – dichiara il dottor Giuseppe Fiorentino, Presidente del congresso – è un evento scientifico denso di contenuti interdisciplinari. E’ il Congresso delle Sfide sui casi più controversi (Border Line) e tra le diverse opzioni terapeutiche. Nelle Sessioni Invisible Orthodontics, Orthodontics and Periodontics, Bruxism and Occlusion, ci sarà un vero botta e risposta tra alcuni relatori che mostreranno approcci diversi a problemi clinici simili. A tutti i relatori è stato chiesto di mostrare non solo casi bellissimi ma anche qualche didattico insuccesso”.

Ampio spazio ai Giovani, ai quali è dedicata la Giornata Pre-Congress, organizzata per supportare nelle scelte cliniche e di studio chi comincia o ha dubbi con 3 corsi focalizzati su problemi clinici specifici, affrontati da esperti relatorri di Scuole e Filosofie differenti.

Exemple

Sono più di 350 e provengono da oltre 30 nazioni. Approdano alla Fortezza da Basso anche da paesi lontani come il Giappone, il Messico, l’Indonesia portando con sé il loro affascinante bagaglio di tradizioni culturali ed etniche diverse. Sono loro i protagonisti dell’11° edizione di Florence Tattoo Convention, l’evento annuale promosso e organizzato dall’Associazione Firenze Indelebile e patrocinato dal Comune di Firenze. In campo alcuni fra i protagonisti del panorama italiano come Stizzo, Marco Galdo, Antikorpo, Genziana, Andreoli, Gippi Rondinella e Fercioni. In evidenza anche i leggendari Hanky Panky e Bill Loika dall’Olanda e il giapponese Koji Yamaguchi.

Nell’area espositiva  da non perdere la sezione giapponese  con Matti Sandberg AKA Senju che dipinge Shunga originali, la collezione del Roma Tattoo Museum, le opere della galleria Parione 9, della mostra collettiva Stigmatize curata da Rossana Calbi  e dall’eclettico Anticorpo.

In programma anche conferenze, spettacoli e concerti come quello dei gruppo La Coka Nostra, collettivo libero di artisti nato dalle ceneri degli storici House of pain, che saranno introdotti da Dsa Commando, il dj set del grande Frankie hi-nrgmc e Marco Di Maggio trio.

Exemple

Due giorni no stop (3 e 4 ottobre) alla Fortezza da Basso per il  Career Day promosso dall’Università di Firenze e giunto all’ottava edizione. La manifestazione si è aperta con il saluto del rettore Luigi Dei. Oltre 3.485 i laureati e laureandi dell’Ateneo fiorentino partecipanti. Nel complesso oltre 27mila i curricula inviati tramite la piattaforma Mito di Almalaurea. Dati in crescita se si considera che lo scorso anno le registrazioni erano state poco più di 2.650 e i curricula alle aziende si attestavano intorno ai 20.000.

Il numero più elevato di candidature è arrivato da studenti dell’area economico statistica, da quella politico sociale e da ingegneria.

Numeri da record anche per quel che riguarda il numero di aziende presenti all’iniziativa. Sono 165 le imprese presenti, contro le 143 dello scorso anno, a riprova di un interesse sempre maggiore intorno all’evento targato Unifi. Dai dati di questa edizione emerge che le aziende cercano soprattutto laureati in ingegneria, a seguire nel campo economico-statistico, scientifico, delle scienze sociali e giuridico, ma nel complesso tutti i settori disciplinari risultano rappresentati e richiesti.

Numeri in crescita anche per quel che riguarda le opportunità proposte agli studenti: 300 le posizioni di lavoro aperte (erano 246 l’anno passato), 335 quelle di tirocinio (erano 273 nella precedente edizione).

 

Exemple

Ritorna a Firenze per il quarto anno consecutivo l’appuntamento con Vetrina Farmacia, il Salone Farmaceutico Toscano, in programma alla Fortezza da Basso dal 4 al 5 ottobre.

“Dopo il crescente successo delle passate edizioni – spiegano gli organizzatori – abbiamo investito maggior energia e nuove idee per offrire un evento focalizzato sulle esigenze professionali e commerciali delle farmacie toscane, creando un momento d’incontro fra i principali attori della filiera del farmaco: le farmacie, la distribuzione e l’industria”.

Le aziende partner dell’evento copriranno tutte le aree di interesse: farmaco, integratori alimentari e nutrizione, sostanze e strumenti per la galenica, dermocosmesi, fitoterapia e omeopatia, veterinaria, sanitari, diagnostica e molto altro.

 

Exemple

La Fortezza come set cinematografico. Si svolgono oggi, mercoledì 26 settembre, alla Cannoniera le riprese per una nuova produzione della BBC incentrata sul primo duca di Firenze, Alessandro de’Medici, che nel nel 1534, dopo aver scomodato Michelangelo, strenuo sostenitore delle libertà repubblicane, diede incarico all’architetto di corte Antonio da Sangallo il ‘giovane’ di costruire, nel cuore vivo della città di Firenze, una imponente fortezza a difesa della sua persona, dei suoi familiari e sostenitori. Pochi per la verità, tenuto conto della sua indole violenta e riottosa e del suo governo antidemocratico e inviso ai fiorentini, tanto da decidere di direzionare i cannoni verso Palazzo Vecchio e non fuori città.

Il set sarà allestito nella Cannoniera dove un esperto della dinastia dei Medici e della biografia di Alessandro illustrerà i momenti più salienti della sua vita e della costruzione del fortilizio mediceo, chiamato anche Castello Alessandria e intitolato originariamente al patrono della città, San Giovanni Battista. La scelta del luogo non è casuale e fa riferimento al dipinto di Giorgio Vasari raffigurante il Ritratto di Alessandro agli Uffizi, dove  in lontananza si vede lo scorcio di Firenze ripreso proprio dalla Cannoniera.

Le riprese del film si svolgeranno anche in altri luoghi storici di Firenze come gli Uffizi, il Duomo, Palazzo Medici, Palazzo Vecchio e saranno trasmesse su BBC2 a gennaio 2019.