PELLEPIU’

Le eccellenze della pelletteria toscana in mostra alla Fortezza da Basso dal 12 al 14 maggio per la 1° edizione di PELLEPIU’

Concerie, produttori di macchinari per la tecnologia applicata alle lavorazioni, laboratori del prodotto finito che lavorano per le grandi griffe ma anche aziende del comparto pelle più piccole e indipendenti. Questi i protagonisti della 1° edizione di PELLEPIU’, promossa e organizzata dalla “Rete Pelle +” con il supporto di Confindustria Firenze ed il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.

In calendario una serie di workshop e tavole rotonde con la partecipazione di specialisti del settore e delle istituzioni. Giovedì 12 alle 15 si parlerà di “rating di filiera per le aziende della pelletteria”, mentre venerdì 13, alle 11 verrà focalizzata l’attenzione sull’etica, la legalità e la sostenibilità della filiera. Argomento alquanto attuale tenuto conto del fatto che tutte le aziende del settore si sono dovute dotare di certificazioni che attestano la loro responsabilità nei confronti dell’ambiente ed oltre il 50% del fatturato conciario italiano ha ottenuto il disco verde dall’Icec, l’Istituto di riferimento per l’area pelle. Nel pomeriggio, alle 14,30 riflettori puntati sulla “tecnologia ed innovazione per il settore della pelle”, mentre l’ultimo giorno, sabato 14 maggio, alle 10,30, in programma, un workshop sul “Settore moda: il valore della formazione tecnica sul territorio”. A seguire “Viaggio intorno al mondo” a cura dell’Istituto di Istruzione Superiore Cellini.

INFO: www.pellepiu.com