Exemple

Tutto sulla linguistica computazionale. Al via il 57° Convegno annuale ACL dal 28 luglio al 2 agosto

Tags:

Dal 28 luglio al 2 agosto si svolgerà alla Fortezza da Basso il 57° Convegno annuale  dell’Association for  Computational Linguistics. L’ACL è la più importante associazione scientifica internazionale per la linguistica computazionale.

A cavallo tra linguistica, intelligenza artificiale e scienze cognitive, la linguistica computazionale studia come dotare i computer della capacità di comprendere e usare il linguaggio naturale come gli esseri umani. Il convegno annuale dell’ACL è il momento in cui scienziati di tutto il mondo si confrontano per fare il punto sullo stato dell’arte di questa disciplina e sulle prospettive future.

L’edizione di quest’anno è eccezionale per due motivi. Prima di tutto è la prima volta che il convegno di ACL viene organizzato in Italia. Organizzatori locali dell’evento sono Alessandro Lenci (Università di Pisa), Bernardo Magnini (Fondazione Bruno Kessler, Trento), Simonetta Montemagni (Istituto di Linguistica Computazionale “A. Zampolli – CNR, Pisa), che si sono avvalsi della collaborazione di un ampio segmento della comunità italiana in questo settore. Il fatto che ACL abbia scelto l’Italia come paese ospite del suo convengo annuale è un grande onore per tutta la nostra comunità e testimonia la sua rilevanza nel panorama internazionale. L’Italia è in effetti da sempre protagonista delle ricerche in linguistica computazionale, che ha mosso i suoi primi passi proprio a Pisa. Oggi l’Italia conta molti centri di ricerche e ditte che contribuiscono attivamente all’avanzamento dello stato dell’arte. La ricchezza di attività della comunità nazionale è testimoniata dalla recente nascita dell’Associazione Italiana di Linguistica Computazionale (AILC), che ha supportato attivamente l’organizzazione del convengo ACL.

Il secondo fattore di eccezionalità del convegno fiorentino sono le sue dimensioni. Tutti i numeri di ACL 2019 sono da record: 660 presentazioni accettate alla conferenza principale in 6 sessioni parallele, 21 tra workshop e conferenze satellite, per più di 3200 iscritti in totale. L’edizione di questo anno è in assoluto quella col maggior numero di partecipanti nella storia internazionale dell’ACL. Tra i temi più presenti nel programma ci sono gli agenti conversazionali in grado di dialogare con gli esseri umani, la traduzione automatica, l’uso dei metodi di “deep learning”, ma anche aspetti etici legati alle tecnologie del linguaggio. Di grande attualità sono le nuove tecnologie per combattere l’uso improprio e offensivo del linguaggio sui social, e per gestire conversazioni tra medico e paziente.

La conferenza è sponsorizzata da tutte le “Big Companies” del Web (Amazon, Apple, Baidu, Facebook, Google, ecc.) e da molte altre imprese italiane e straniere, segno del grande interesse commerciale di un settore di mercato in continua espansione.

 

http://www.acl2019.org