Exemple

 Firenze 21 ottobre 2021. Torna alla Fortezza da Basso di Firenze FIRENZE HOME TEXSTYLE, l’unica fiera internazionale in Italia sul tessile per la casa, nautica, spa, contract & hotellerie, un appuntamento irrinunciabile per le aziende più qualificate ed i brand più prestigiosi e dinamici del settore.

Il salone, promosso e organizzato da Firenze Fiera, giunto alla sua quarta edizione, si svolgerà alla Fortezza da Basso dal 4 al 7 febbraio 2022. 

La nuova edizione si avvale di un ‘operazione di rebranding dal forte impatto visivo ispirata alla tecnica del patchwork, raggiunta collezionando, nello stesso visual, scampoli di tessuti classici dalle tonalità vigorose e accese e con l’inserto del giglio ‘fiorentino’ a paradigma della città di Firenze.

Negli oltre 11mila metri quadrati del piano inferiore del Padiglione Spadolini si potranno ammirare le nuove collezioni di biancheria per la casa, le ultime proposte in tema di tappezzeria, tendaggi, tessuti per l’arredo, tessile per spa, tessile per la nautica, contract, hotellerie, editoria tessile, fragranze. In mostra un ampio ed articolato campionario di prodotti per la casa e l’ambiente indoor e outdoor con un’attenzione particolare a lavorazioni e materiali etici ed ecosostenibili.

FIRENZE HOME TEXSTYLE è rivolta a tutti i key player del mondo dell’abitare e dell’home decor in un periodo contrassegnato da un nuovo modo di vivere il proprio habitat, che mette al centro il benessere della persona, vero fulcro e anima di ogni progetto.

Grazie al supporto di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’Internazionalizzazione delle imprese italiane e Promofirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze, per quattro giorni la Fortezza da Basso diventa luogo di incontro fra aziende e buyer selezionati, retailer, interior designer, concept store, negozi di arredamento, principali canali distributivi, oltreché giornalisti, influencer e blogger di settore.

La sezione espositiva sarà arricchita da un ricco programma di eventi collaterali con seminari, workshop con la partecipazione di personalità di prestigio internazionale del mondo dell’interior decor e dell’abitare.

Proseguendo sulla traccia della Stanza delle meraviglie (l’iniziativa realizzata con successo nell’edizione on line 2021 dedicata all’eccellenza del tessile in Toscana), lungo il percorso espositivo verranno esposti capolavori tessuti in prestito da prestigiose istituzioni culturali e musei italiani, come la Fondazione Arte della Seta Lisio, il Museo del Tessuto di Prato, il Museo della Paglia e dell’Intreccio di Signa, ecc. 

“Innovazione, sostenibilità e cultura del tessile saranno i punti cardine della prossima edizione di Firenze Home Texstyle che apre, nel 2022, la stagione delle mostre dirette di Firenze Fiera – dichiara Lorenzo Becattini, presidente di Firenze Fiera – mettendo in scena l’eccellenza del manufatto tessile attraverso la presentazione dei nuovi campionari e l’organizzazione di eventi collaterali che mixano l’heritage dei maestri d’arte italiani con le spinte futuribili del design e dell’home decor” .

L’ingresso è riservato agli operatori di settore su registrazione.

Orario di apertura: Tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.00 – Ultimo giorno dalle 9.00 alle 16.00

 

 

 

 

 

Exemple

Firenze, 15 ottobre 2021. Si è svolto ieri pomeriggio, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio la quinta edizione del Florence Ambassador Award, riconoscimento promosso da Comune di Firenze, Destination Florence Convention & Visitors Bureau, Firenze Fiera e Camera di Commercio di Firenze, che premia personalità del mondo  accademico, culturale e professionale che hanno contribuito ad affermare l’immagine e la centralità di Firenze nella meeting industry  e nel mondo degli eventi.

In rappresentanza di Firenze Fiera hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento Francesco Prati, Presidente del Centro per la lotta contro l’infarto per il congresso “Conoscere e curare il cuore”, Anna Paola Concia, Coordinatrice del Comitato Organizzatore di Fiera Didacta Italia, Sergio Serni e Vincenzo Li Marzi, Co-presidenti del Congresso SIUD (Società italiana di Urodinamica), Federico Chiesi, Presidente di Sicrea e Mauro Grassi, Direttore di Earth Technology Expo, Andrea Riccardo Genazzani, presidente del Congresso ISGE  (International Society of Gynecological Endocrinoloy), in programma  nel maggio 2022.

A tutti e 33 i premiati è stato consegnata una copia del volume Dante scopre l’Europa. La geografia europea nella Commedia, il libro ideato da Lorenzo Becattini con prefazione  del presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, realizzato da Firenze Fiera in occasione dei 700 anni della morte dell’Alighieri.

“Firenze , da sempre capitale di conoscenza, formazione e saperi, ha  una vocazione naturale per il settore del congressuale – ha dichiarato il presidente di Firenze Fiera Lorenzo Becattini – come documentano gli 11 congressi internazionali acquisiti dalla città negli ultimi mesi da qui al 2027, grazie ad un lavoro di squadra portato avanti da Firenze Convention Bureau e Firenze Fiera insieme alla filiera locale. Il mio ringraziamento va al Convention Bureau e agli ambasciatori per quello che hanno fatto e sapranno fare per portare avanti, nel mondo, il nome di Firenze come città della cultura e dell’innovazione”.

 

Exemple

Firenze 13 ottobre 2021 Ha preso il via oggi pomeriggio, alla Fortezza da Basso l’Earth Technology Expo,  la più completa esposizione che fino a sabato 16 ottobre metterà in mostra la straordinaria capacità del nostro Paese di saper creare, innovare e trovare soluzioni per la grande sfida climatica e per avviare in Italia la transizione ecologica e digitale e la sicurezza dai disastri ambientali. Presenti 100 espositori, 50 workshop, incontri, presentazioni e tante soluzioni, con scienziati, esperti di protezione civile, centri di ricerca, università, aziende, ministri ed amministratori locali e nazionali.

In mostra le conquiste di un’Italia che produce, di cui dobbiamo essere orgogliosi: dal simulatore di terremoti della Protezione Civile, al nuovo casco hi tech dei Vigili del Fuoco, dalle nuove tecnologie dei soccorritori all’acqua ‘made in Italy’, utilizzata dagli astronauti, che arriverà su Marte, fino alla prima nave elettrica a zero emissioni prodotta in Italia, ai tralicci “intelligenti” che anticipano frane e incendi.

“Con questa Expo l’Italia vuole dimostrare di esserci sulla transizione ecologica, con le sue eccellenze tecnologiche ed in tutte le forme in cui possono essere usate, dalla vita quotidiana alla tutela della vita dei cittadini come nel caso della Protezione Civile – ha detto Fabrizio Curcio, Capo Dipartimento della Protezione Civile, nel corso della cerimonia d’inaugurazione dell’Earth Technology Expo. –  Manifestazioni come queste sono le migliori occasioni per riacquistare la capacità di dare il giusto valore alle cose e dobbiamo quindi riconoscere come il nostro Paese sia una fonte di eccellenza su tante materie, grazie proprio alla tecnologia che le supporta. Per la Protezione Civile ad esempio i cambiamenti climatici sono un problema che richiede grande preparazione ma anche la capacità di dare una risposta operativa.

“La tecnologia in materia di prevenzione, difesa del suolo, o assetto idrogeologico, ha un ruolo fondamentale – ha spiegato il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. –  Negli aspetti della Prevenzione, la tecnologia può rivoluzionare tutto, come la robotica per la chirurgia. Quindi per questo è importante investire nell’ innovazione e nella tecnologia, per consentire di rendere gli stessi servizi con tanta più efficienza verso il cittadino”.

“Organizzare una fiera di questi tempi rappresenta un atto di coraggio – ha spiegato Lorenzo Becattini, presidente di Firenze Fiera – per questo ringrazio gli organizzatori, che hanno deciso di portare alla Fortezza da Basso di Firenze una manifestazione nella quale si affrontano temi di strettissima attualità, come la transizione ambientale e digitale, discutendone ad alti livelli con i principali esperti di settore”.

Exemple

Firenze  7 ottobre 2021. Si è svolta stamani presso l’Auditorium Di Cicco del Dipartimento della Protezione Civile a Roma, la conferenza stampa di presentazione di ETE – Earth Technology Expo (http://www.etexpo.it), la più completa esposizione che dal 13 al 16 ottobre alla Fortezza da Basso (ingresso gratuito) metterà in mostra la straordinaria capacità del nostro Paese di saper creare, innovare e trovare soluzioni per la grande sfida climatica e per avviare in Italia la transizione ecologica e digitale e la sicurezza dai disastri ambientali. Un appuntamento che porterà in Fortezza 100 espositori, 50 workshop, ma anche un calendario fitto di incontri, presentazioni e tante soluzioni, con scienziati, esperti di protezione civile, centri di ricerca, università, aziende, ministri ed amministratori locali e nazionali.

Alla presentazione ha partecipato come relatore anche il presidente di Firenze Fiera, Lorenzo Becattini.

Verranno presentate le conquiste di un’Italia che produce, di cui dobbiamo essere orgogliosi. Quali azioni dobbiamo introdurre per salvare la Terra, ridurre le emissioni killer dell’atmosfera, rigenerare le città, tutelare le acque e l’ambiente, aumentare la sicurezza dai grandi rischi ambientali, prevenire e gestire le emergenze, produrre cibo di qualità e senza sprechi, garantire la ricerca e il lavoro nella ricerca? Tante risposte arriveranno negli oltre 5mila metri quadrati della Fortezza da Basso , dove andrà in scena la prima esposizione di tutta la gamma di prodotti e soluzioni ad alta tecnologia con sistemi e modelli già realizzati ed applicati, che fanno dell’Italia leader mondiale del settore. Sarà poi possibile assistere a presentazioni di ricerche e invenzioni sorprendenti, conoscere soluzioni intelligenti che spaziano dalla produzione e gestione dell’energia pulita alla gestione dei servizi pubblici locali, fino alla qualità delle città e alle smart city. Un particolare focus sarà dedicato anche alle potenzialità della banda ultralarga 5G e 6G.

ETE è realizzato insieme a Firenze Fiera, ideato e in collaborazione con Protezione Civile e Dipartimento Casa Italia della Presidenza del Consiglio, Ispra, Agenzia Spaziale Italiana, Enea, Ingv, Agenzia di Coesione Territoriale, Istituto oceanografico, Utilitalia, Consorzi di bonifica dell’Anbi, Coldiretti, Centro Euromediterraneo per i cambiamenti climatici, Dipartimento scienze della terra, Università di Firenze, Università Luiss “Guido Carli”, Fondazione Symbola, Legambiente.

Partner dell’evento, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri e il Consiglio Nazionale dei geologi. Rai Isoradio sarà la radio ufficiale della manifestazione.

“La Expo di Firenze – afferma il Direttore dell’Earth Technology Expo, Mauro Grassi – sarà caratterizzata anche da incontri di altissimo livello, con tutti i protagonisti e gli stakeholder dei diversi settori e consegnerà a tutti un’immagine del paese più avanzata e più dinamica”.

“Il Dipartimento della Protezione civile partecipa ad Expo Ete con entusiasmo e grande volontà di dialogo con tutte le realtà pubbliche, private, italiane e internazionali che saranno presenti alla Fortezza da Basso nei tantissimi incontri in programma – spiega Fabrizio Curcio, Capo Dipartimento della Protezione Civile. –  Temi come la gestione dei rischi da disastri e il grande processo condiviso della transizione ecologica sono quotidianamente tra i temi più importanti del lavoro del Sistema di protezione civile. Sono convinto che appuntamenti come l’Expo ETE possano contribuire a rafforzare il dialogo tra istituzioni e mondo privato a far crescere la consapevolezza dei rischi e la conoscenza delle tecnologie per combatterli.

“Vedremo l’Italia che sa inventare ed innovare, in questa stagione di grandi sfide ambientali e per proteggere il clima e i nostri territori e le nostre città. Le tecnologie che ci aiuteranno a gestire gli effetti climatici e ad anticipare e prevenire il più possibile i disastri ambientali”, spiega Erasmo D’Angelis, Segretario Generale dell’Autorità di Distretto Idrografico dell’Appennino Centrale.

Per accedere all’evento (ingresso gratuito), così come per prenotarsi e partecipare agli eventi che si terranno nel corso della manifestazione, sarà necessario scaricare l’app ufficiale della manifestazione (ETE, per iOS e Android) e registrarsi.

 

Exemple

Firenze, 6 ottobre 2021. Si apre domani la XXXVIII° edizione del Congresso “Conoscere e Curare il Cuore, il think tank della cardiologia italiana che fino a domenica 10 ottobre alla Fortezza da Basso proporrà una approfondita riflessione su nuove conoscenze, tecniche innovative e visioni di medicina sempre più personalizzata ed evoluta.

1600 i partecipanti , 36 le aziende del mondo pharma e device, presenze che si traducono complessivamente, in termini di recettività alberghiera, nell’occupazione di circa il 60% degli alberghi in città.

Il congresso, promosso e organizzato dal Centro Lotta contro l’Infarto – Fondazione Onlus, è cresciuto sensibilmente anno dopo anno, in termini di reputazione, capacità di aggregare consenso all’interno della comunità cardiologica italiana e attrattività per gli sponsor del mondo farmaceutico e da 38 anni punta sulla città di Firenze e sulle sue infrastrutture perché in grado di assicurare, sia in termini di logistica che di accoglienza, l’ottimale svolgimento dei lavori.

Tanti i temi che verranno trattati nel corso dei quattro giorni:  uno speciale focus verrà ancora una volta riservato al COVID-19: dalle complicanze cardiovascolari ai fenomeni di coagulopatia, ai danni a lungo termine.

Il progredire della ricerca scientifica consente alla cardiologia di leggere interconnessioni sempre più sottili. Su questo è costante l’impegno della Fondazione che infatti presenterà uno studio sui trattamenti antitumorali, tra netto aumento della sopravvivenza e impatto sulla cardiotossicità. Saranno inoltre approfonditi gli scenari emergenti e le nuove metodiche riguardo l’analisi del rischio cardiovascolare, il main topic della Fondazione, poiché, quanto più è precisa l’analisi del rischio, tanto più possono essere messe in campo soluzioni ed approcci terapeutici “ad personam”.

In ambito “prevenzione”, inoltre, un nuovo lavoro scientifico presenterà il paradosso che l’attività fisica non sia sempre salutare. L’ultima analisi farà il punto sull’alta tecnologia: un contributo fondamentale allo sviluppo di pratiche cliniche sempre più innovative.

 

 

Exemple

Firenze 4 ottobre 2021. Venerdì 1 ottobre nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio, alla presenza di figure istituzionali, è stato presentato il volume Dante scopre l’Europa. La geografia europea nella Commedia, il libro realizzato da Firenze Fiera in occasione dei 700 anni dalla morte dell’Alighieri.

All’evento, su invito di Lorenzo Becattini, hanno partecipato il presidente della Giunta regionale Eugenio Giani, l’assessore comunale alla Cultura, Tommaso Sacchi, Paola Laurella della Società Dantesca, coordinatrice dell’opera (che ha letto il messaggio inviato dall’autrice, Paola Allegretti),  i traduttori Marie-France Merger e Rodney Lokaj e la grafica Claudia Cogato Lanza. Ha moderato Cristina Privitera, capocronista de La Nazione.

“Questo libro – ha dichiarato il presidente Becattini – è il primo passo di una nuova visione strategica della società che vede nella cultura un driver importante per l’economia del territorio”

 

 

Exemple

Firenze 1 ottobre 2021. Da sabato 2 a lunedì 4 ottobre 2021  si svolgerà al Palazzo dei Congressi il XXVI° CONGRESSO FADOI (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti), la società scientifica che riunisce i medici internisti degli ospedali italiani, in prima linea da più di un anno per l’assistenza ai malati Covid.

Nella giornata di apertura (sabato 2 ottobre), durante la cerimonia inaugurale si svolgerà una lectio magistralis in video del consulente medico della Casa Bianca, Anthony Fauci cui è stato assegnato due settimane fa presso l’Ambasciata Italiana a Washington il Fadoi Internal Medicine Research Award 2021. Durante l’evento porteranno i loro saluti l’Arcivescovo di Firenze Sua Eminenza Cardinale Giuseppe Betori e il Sindaco di Firenze Dario Nardella. È previsto anche un video messaggio del Ministro della Salute, Roberto Speranza.

 Si tratta di un ritorno dal momento che il Congresso della Fadoi, una delle maggiori società scientifiche del nostro Paese, si era già svolto nel quartiere fieristico-congressuale fiorentino in tempi non sospetti di emergenza sanitaria, nel 2019, portando in città  oltre 2.000 delegati.  450 i partecipanti, provenienti da tutta Italia, un numero obbligatoriamente ridotto per rispettare i protocolli di sicurezza anti contagio.

Il congresso rappresenta un importante segnale di ripresa e ripartenza per il settore congressuale che torna a vivere in ‘presenza’ e per Firenze che è riuscita ad avere la meglio su altre città candidate ad accogliere l’evento per una serie di vantaggi organizzativi: primo fra tutti essere stata in grado di offrire in soli 48 ore una proposta attrattiva e convincente sia per gli spazi congressuali all’interno di Villa Vittoria sia per l’accoglienza alberghiera, grazie ad un eccellente lavoro di squadra messo a punto da Firenze Fiera, Firenze Convention Bureau, l’Agenzia Planning Congressi di Bologna e gli albergatori.

Exemple

Firenze 30 settembre 2021. Domani (1 ottobre) nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio alle ore 17,30 verrà presentato, su invito, DANTE SCOPRE l’EUROPA. La geografia europea nella Divina Commedia, il volume che, sotto l’alto patrocinio del Parlamento europeo, rappresenta l’omaggio di Firenze Fiera alle celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Su invito di Lorenzo Becattini, interverranno alla presentazione il sindaco Dario Nardella, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, Paola Allegretti, celebre dantista e coordinatrice scientifica del volume, Marie-France Merger e Rodney Lokaj, traduttori del volume.

Il libro si avvale di una elegante veste editoriale con pregiate illustrazioni a colori di testi e codici miniati e della prefazione del presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli.

Il progetto editoriale, ideato da Lorenzo Becattini e coordinato da Paola Laurella, è stato realizzato grazie anche al supporto di Quarkomp Srl e alla preziosa collaborazione con importanti istituzioni culturali come la Biblioteca Apostolica Vaticana, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, la British Library di Londra, la Biblioteca Palatina di Parma e l’Archivio Storico Civico Biblioteca Trivulziana di Milano.

“DANTE SCOPRE l’EUROPA è un libro che ancora non esisteva nella sterminata bibliografia dantesca, afferma Paola Allegretti che prosegue: “È la raccolta illustrata e commentata in tre lingue (italiano francese inglese) dei versi della Divina Commedia in cui Dante parla di luoghi della geografia europea.  Il viaggio del lettore va dal paradiso all’inferno perché lo sguardo di Dante sull’Europa cambia a misura della sua purificazione”.

“Questo libro – dichiara il presidente Becattini – è il primo passo di una nuova visione strategica della società che vede nella cultura un driver importante per l’economia del territorio”.

 

Exemple

Firenze 29 settembre 2021. Riapre le porte la più importante fiera dell’Italia centro-settentrionale dedicata al wedding. L’evento, dopo l’ultima edizione on line, si svolgerà in presenza alla Fortezza da Basso a Firenze, dal 30 settembre al 3 ottobre.

La manifestazione rappresenta una vetrina privilegiata per le aziende del settore nuziale ed un appuntamento da non perdere per le coppie che pianificano il proprio matrimonio, in significativo aumento rispetto all’anno 2020: secondo i dati dell’ufficio anagrafe del Comune di Firenze, sono cresciute del 52%. Continua a leggere Tutto Sposi 2021: al via la 28esima edizione

Exemple

Firenze, 23 settembre 2021. Dal 23 al 25 settembre al Palazzo dei Congressi si svolge il 45° Congresso Nazionale  della SIUD (Società Scientifica Italiana di Urodinamica) unitamente al 19° Congresso Nazionale Fisioterapisti, Infermieri, Ostetriche (FIO), con la partecipazione di oltre 500 delegati provenienti da tutta Italia.  Fra i partecipanti i presidenti del congresso, Vincenzo Li Marzi e Sergio Serni, il presidente SIUD, Marco Soligo insieme ai presidenti onorari Marco Carini e Giulio Del Popolo.

L’ evento, che torna a Firenze dopo le edizioni del 1992 e del 2012, rappresenta un appuntamento fondamentale per gli avanzamenti degli studi e delle ricerche nel campo dell’urologia funzionale e della neuro-urologia con un programma scientifico, a cura di Gianfranco Lamberti e Stefania Musco, suddiviso in sessioni multidisciplinari, letture magistrali, workshop monotematici e sessioni di comunicazioni.

Per la prima volta sarà presente una sessione riservata all’incontro con alcune associazioni di pazienti, in modo da poter avere un confronto live diretto.

“L’ evento – ha dichiarato l’assessore a fiere, congressi e turismo del Comune di Firenze, Cecilia Del Re – rappresenta un segnale importante di rilancio di Firenze come destinazione congressuale, un comparto fondamentale non solo per le aziende e l’indotto, ma anche come elemento decisivo per combattere il turismo mordi e fuggi e portare a Firenze visitatori con una maggiore permanenza media e attenzione alla nostra città”.

“Siamo particolarmente orgogliosi di essere riusciti, rispettando tutte le normative, ad organizzare in presenza questo importante congresso clinico medico – ha commentato Vincenzo Li Marzi, presidente del Congresso  –  “È il primo grande evento nazionale di questo tipo che coinvolge più di cinquecento persone. L’occasione di confronto, di analisi di dialogo legate a patologie, diagnosi ma soprattutto cure, sono le caratteristiche che contraddistinguono la Siud e la sua missione”.